breaking news

LA D’URSO SPEGNE GAROZZO MA NON LA POLEMICA

10 marzo 2014 | by Rosa Tomarchio
LA D’URSO SPEGNE GAROZZO MA NON LA POLEMICA
Cronaca
0

Come volevasi dimostrare nessuna scusa per i Siracusani. Il match D’Urso-Garozzo è stato vinto dalla Signora Mediaset. Tutti attaccati al video oggi per le attese scuse della D’Urso. Si scatenano persino le scommesse. Si scuserà con Siracusa non si scuserà? Niente scuse, alla fine la signora D’Urso non si scuserà riuscendo a ribaltare la frittata “accusando” persino il sindaco Garozzo di non dire la verità, di aver dichiarato bufale all’Ansa. Intanto,la Barbarellapiù famosa d’Italia ha preannunciato “Siracusa piccolo paesino sperduto del Sud? Ma vi pare se ho detto queste cose????”. Lei si sveglia presto la mattina ed è stata sommersa dalla rassegna stampa, dice, da li la scelta di chiarire subito con i Siracusani. Di seguito il dialogo-confronto col sindaco Garozzo e niente scuse, per nessuno.

“Paesino della Sicilia, l’agenzia Ansa ha riportato male le sue parole, vero signor Sindaco?
“Dicendo cosi signora D’Urso già rende l’idea di cosa non è Siracusa. C’è anche un video che viaggia online e che testimonia quanto lei ha detto”.
“Così io avrei detto che Siracusa è un paesino sperduto della Sicilia? Lei non mi conosce bene, Sindaco, ma io donna del Sud che sono stata a Siracusa a recitare, avrei mai potuto dire una cosa del genere. Credo proprio di no?”.
“Nei suoi tempi televisivi ha etichettato Siracusa come Paesino della Sicilia”.
A questo puntola D’Urso fa rivedere il frame incriminato, con le immagini della canzoncina dei bambini al Premier. E li inizia a girare la frittata:

“I bambini sono in un paesino dimenticato della Sicilia. Non stavo parlando di Siracusa, io credevo che la scuola fosse in un paesino in provincia di Siracusa. Erroneamente , chiedo scusa ma non ai Siracusani. Le parole della canzone, “non dimenticateci,” cantavano cosi i bambini a Renzi o sbaglio? Ho fatto pure parlare il vice preside della Scuola, Paolo Genovese, lui stesso ha detto che i bambini erano inconsapevoli ma felici di cantare al Premier. Il mio errore è stato quello di immaginare che la scuola si trovava in provincia. Ma non a Siracusa. Siccome non voglio essere in polemica con lei, signor Sindaco, le assicuro che quello che ho fatto ieri è solo e unicamente per dare voce a voi. Tant’ è vero che mi è arrivata questa, (e mostra una lettera), da parte di un siracusano, il vicepreside della scuola Raiti: Cara Signora D’Urso è evidente che la polemica è frutto di una piccola gaffe fatta in buonissima fede, io ero li e l’ho visto con i miei occhi, Una polemica montata sul nulla. Le giunga il mio ringraziamento. Firmato Paolo Genovese, vicepreside della Raiti. Pertanto,
non chiedo scusa ai Siracusani, io amo a Siracusa, ho recitato a Segesta, ad Agrigento. Pensa se io potevo offendere Siracusa. Da quello che riportava la canzoncina, si era capito che la scuola si trovasse in un piccolo comune di Siracusa. Prendo atto del suo chiarimento. Chiedo umilmente perdono di questo. Ma non chiedo scusa ai Siracusani che amo tantissimo”.
E li il sindaco si indebolisce un po’: “Volevo ringraziarla per essersi schierata dalla parte dei bambini della scuola e per aver dato a Siracusa un richiamo nazionale importante”.

E lei: “Un richiamo positivissimo per la gente e i bambini di Siracusa. Sono arrabbiata perche è nata una polemica per nulla. Io che ho offeso i miei conterranei? Ma sono io offesa!”.

“Signora, lei stessa ha ammesso che c’è stato un errore di interpretazione….”
“Sindaco, sono le sue parole che riporta l’Ansa…”
“Come ha potuto notare, Signora, questa mattina non ho inviato nessuna pubblicazione su Siracusa proprio perche c’è stato un chiarimento adesso.
“Va be, ora mi vuole bene sindaco? Le prometto che appena smetto di aver paura dell’aereo vengo giù a Siracusa. Per ora mi abbracci tutti i Siracusani e i Siciliani”.
Fine del confronto. A voi, Siracusani della Magna Grecia, la sentenza.

 

 

Visualizzazioni: 349

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com