breaking news

HOLIMPIA, LA VITTORIA DEL CUORE E DEL CARATTERE

HOLIMPIA, LA VITTORIA DEL CUORE E DEL CARATTERE
Sport
0

Una battaglia lunga quasi due ore e mezza! Uno spot per la pallavolo femminile siciliana. Alla fine ha vinto la squadra più forte, l’Holimpia Siracusa, capace di rimontare per la seconda volta consecutiva, “girando” a suo favore una gara che non era nata sotto i migliori auspici. “Complimenti alle mie ragazze ma anche a quelle della Pallavolo Sicilia – ha detto a fine gara il tecnico Santino Sciacca, raggiante per l’ennesima vittoria conquistata dalle sue -. E’ stata una partita bellissima tra due ottime squadre”. Una gara caratterizzata da scambi lunghi, intensi, a volte interminabili con le difese che sovente hanno prevalso sugli attacchi.

L’avvio è tutto di marca ospite. L’Holimpia va in vantaggio una sola volta (2-1 con Laura Amore) in un primo set in cui deve sempre inseguire. Ospiti determinate e capaci di andare con tre punti di vantaggio al primo time-out tecnico. La squadra di casa prova a reagire ma la Pallavolo Sicilia sembra avere una marcia in più e non si lascia sfuggire l’occasione di condurre in porto il primo parziale.

Dalle tribune il pubblico prova ad incitare le biancazzurre che, solo in apertura di secondo set, raggiungono il secondo vantaggio della partita e lo fanno grazie ad un errore in battuta di Bontorno. Si gioca punto a punto in una sfida da batticuore. Noemi Spena, con uno splendido aice riporta avanti l’Holimpia (9-8). Poi sale in cattedra Giuliana Di Emanuele che, tra difesa e attacco, contribuisce in maniera determinante alla vittoria del set. Dopo un’ora e abbondante di battaglia, il punteggio è di 1-1. Il terzo set si consuma sulla stessa falsa riga. L’Holimpia raggiungere il massimo vantaggio sul 15-8, ma un break di 8-1 ringalluzzisce una Pallavolo Sicilia mai doma: 16-16. La gara diventa una battaglia di nervi con salvataggi incredibili da parte delle due squadre e attacchi che non vanno a buon fine perché, se da una parte c’è un libero (Vittorio) sempre sui suoi standard, dall’altra la “collega” Gueli non è da meno. L’Holimpia deve fare ricorso a tutte le sue energie per staccare le avversarie e aggiudicarsi il parziale.

Di arrendersi però la Pallavolo Sicilia non ha alcuna voglia e continua a lottare al meglio delle sue possibilità, ma Margherita Chiavaro, Marica Caruso, Giuliana Di Emanuele e Laura Amore spengono i sogni di tie-break delle catanesi. La festa è ancora una volta tutta dell’Holimpia.

“E’ stata la vittoria del cuore e del carattere – ha detto la laterale Giuliana Di Emanuele (ancora una volta tra le migliori in campo), top scorer dell’Holimpia con i suoi 16 punti -. Ce l’abbiamo messa tutta contro una compagine che ci creato grandi difficoltà. Abbiamo tirato fuori gli attributi quando è stato il momento di farlo, dimostrando ancora di essere un’ottima squadra. Siamo contente perché abbiamo fatto un altro piccolo passo verso quel traguardo che non voglio nominare”.

HOLIMPIA SIRACUSA 3 

PALLAVOLO SICILIA 1

Holimpia Siracusa: Amore (14), Chiavaro (14), Di Emanuele (16), Spena (3), Cianci (4), Franzò (4), Vittorio, Perticone, Caruso (9). All. Sciacca.

Pallavolo Sicilia: Vinciguerra, Il Grande (9), Oliva (17), Ferlito, Utili (7), Bontorno (6), Tomaselli (11), Torre, Minuccio, La Ferrera, Gueli. All. Licciardello.

Arbitri: Micali e D’Amico di Messina.

Parziali: 22-25, 25-22, 25-23, 25-21.

 

Visualizzazioni: 48

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com