breaking news

SORPRESI A RECIDERE PALME IN VIALE SANTA PANAGIA

SORPRESI A RECIDERE PALME IN VIALE SANTA PANAGIA
Cronaca
0

Era successo una settimana addietro e si è ripetuto la scorsa notte, sempre in Viale Santa Panagia a Siracusa, di fronte al Palazzo di Giustizia. Anche in questo caso una coppia di siracusani, Di Paola Pasqualino e Giuga Paolo, rispettivamente di 38 e 25 anni, entrambi con precedenti anche specifici, è stata sorpresa da un equipaggio del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Siracusa a recidere con due grossi coltelli da cucina diversi rami di palme ornamentali, del tipo da dattero e già sottoposte al costoso trattamento di prevenzione contro il punteruolo rosso, collocate in Viale Santa Panagia, danneggiandole in modo evidente. Prima di essere bloccati dai militari dell’Arma, alla cui vista i due hanno provato a dileguarsi a piedi venendo però rapidamente intercettati, gli arrestati avevano già reciso trentotto cime. Espletate le formalità di rito, entrambi sono stati sottoposti ai domiciliari presso le rispettive abitazioni. È possibile che le foglie, opportunamente sfilacciate, potessero essere utilizzate per realizzare delle composizioni da rivendere nel prossimo periodo pasquale o impiegate per la pesca in quanto, disposte con canne sulla superficie del mare, creano una zona d’ombra che raggruppa numerosi pesci pescati poi con le reti in un’unica soluzione. Nel primo caso, il consiglio è quello di evitare l’acquisto di questo prodotti artigianalmente realizzati, venduti in posti e modi improvvisati, al cui basso prezzo non corrispondente un conveniente risparmio bensì una scadente qualità.

 

Visualizzazioni: 35

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com