breaking news

C’E ANCORA TANTA VOGLIA DI DESTRA

29 marzo 2014 | by Rosa Tomarchio
C’E ANCORA TANTA  VOGLIA DI DESTRA
Cronaca
0

Ma, allora, c’è ancora tanta voglia di destra a Siracusa? Stando alle presenze all’Open Land, e soprattutto dando uno sguardo in sala alla media del dato anagrafico, c’è qualcosa di nuovo che guarda al futuro politico in Sicilia. Stamattina, è vero, all’Open Land si è respirata davvero aria nuova. Non tanto dalla parte del pulpito, i soliti noti con cariche istituzionali da tempo, ma dalla parte del platea affollatissima. Forse, inaspettatamente, a causa degli effetti deleteri della disaffezione della gente, degli studenti, verso la politica. E invece. Sono stati proprio loro, i giovani, provenienti da ogni parte della provincia aretusea, i veri protagonisti della convention siracusana del Nuovo Centro Destra. Duecento circoli in tutta la provincia tirati su in pochissimo tempo. Un lavoro certosino e appassionato quello svolto dallo staff del NCD che non ha mai smesso di seguire il loro punto di riferimento a Siracusa Enzo Vinciullo, ”richiesto” a gran voce alla Camera. E’ l’auspicio del popolo vinciulliano ma anche dello stesso Renato Schifani e del leader nazionale del Nuovo Centro Destra Angelino Alfano. Sono seguiti i ringraziamenti dell’attuale deputato regionale che ci tiene a mettere subito le cose in chiaro su quello che è stato un pezzo del suo excursus politico negli ultimi anni. Con più di un sassolino da togliere: “Un PDL universal caserma da sempre legato alla megalomania di un solo leader e non agli interessi del territorio. Schifani non ha tradito, è stato amore per la sua gente. Abbiamo scelto l’Italia, per dirla come Alfano, il senso all’attaccamento alla politica in cio che noi crediamo. Potevamo restare comodamente a Forza Italia ma abbiamo preferito fare una scelta di cuore, l’Italia e la nostra provincia. Il porto di Augusta, la Sr- Gela e il finanziamento del nuovo ospedale di Siracusa, a dimostrazione del fatto che il nostro partito è a favore degli interessi legittimi della gente. Ringrazio pubblicamente Tino Di Rosolini che in passato ho perseguitato nel PDL perche all’epoca difendevo altre posizioni. oggi si è candidato nella nostra lista in onore di una amicizia vera. A lui chiedo pubblicamente scusa,. La politica è anche questa. Una legislatura strana in Sicilia che viola le leggi e la magistratura dovrà essere attenta a questo fenomeno, alla sentenza assurda che l’avvocatura dello Stato ha dovuto impugnare. La Sicilia è una nazione col primo parlamento al mondo e nessuno può pensare di violarne le leggi. Amo ricordare una frase bellissima di Borsellino: “ Un giorno questa terra sarà bellissima”. Sarà il nostro slogan coi i circoli giovanili”.

 

Visualizzazioni: 101

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com