breaking news

AMICHEVOLE, SIRACUSA-NOTO 0-1

10 aprile 2014 | by Rosa Tomarchio
AMICHEVOLE, SIRACUSA-NOTO 0-1
Sport
0

Un gol di Manfrelloti nei minuti finali decide il test amichevole di questo pomeriggio allo stadio “Nicola De Simone” tra Siracusa e Noto. Novanta minuti di gioco per una sgambatura infrasettimanale, la prima stagionale tra le due formazioni siracusane, utile ai ragazzi di mister Strano nel percorso di preparazione in vista dei playoff. Assente Lombardo, impegnato nell’ultimo allenamento con la rappresentativa regionale juniores prima della partenza per il Trofeo delle Regioni. Si sono rivisti a bordo campo, Palmiteri e Carbonaro che hanno svolto lavoro differenziato. TABELLINO SIRACUSA-NOTO 0-1 (80’ Manfrelloti) Siracusa: Farò (46’ Russo), Liistro (46’ Pirrotta), Chiariello, Matinella, Diop, Bufalino (46’ Scarano), Figura, Calabrese, Lentini (46’ Garrasi), Petrullo, Frittitta. All. Strano.
Noto: Scarfia (Saco), Sgamato (46’ Cassese), Montalto (Manfrelloti), Oliveri (46’ Intelisano), Pasqualicchio (46’ Esposito), D’Angelo, Kone (46’ Buscema), Corsino (46’ Ciccone), Germano (46’ Saluto), Scapellato (46’ Mele), Mandarano (46’ De Sousa). All. Betta
«Come mi aspettavo, sulla vicenda Ike, la Commissione nazionale disciplinare ci ha dato ragione – ha detto al termine dell’amichevole il direttore generale Alfredo Finocchiaro che si è fermato in sala stampa con i giornalisti – Non posso che fare eco alle parole del presidente Cutrufo quando parla di serietà e trasparenza dell’operato del Siracusa. Il mio ringraziamento personale va all’avvocato Calì, valido collaboratore costantemente al mio fianco per tutto ciò che attiene la giustizia sportiva». Il dg azzurro ha fatto poi il punto sul campionato appena concluso facendo parlare i numeri. «Si dice che i campionati si vincono con i numeri – ha spiegato – Merito e onore ai vincitori ma il Siracusa, dopo la rivoluzione di dicembre, non si è dimostrato secondo a nessuno». Un’inversione di tendenza cominciata con il match della 13ª giornata di andata a Mazzarrà Sant’Andrea. «La classifica delle ultime diciotto giornate parla chiaro. Siracusa capolista con 42 punti, poi Tiger 41, San Pio X e Misterbianco 38, Igea Virtus 35. Per qualcuno non vorrà dire nulla ma per noi significa tanto perché rappresenta l’entità dell’impresa messa in piedi. Essere entrati nei playoff è un piccolo capolavoro». Chiusura d’intervento dedicata ai playoff. «Non si conoscono ancora le sorti del Catania San Pio X sospeso tra i playoff e un eventuale accesso alla serie D tramite la Coppa Italia – ha concluso Finocchiaro – Appare quindi difficile che si possa disputare il primo turno dei playoff nel weekend del 26-27 aprile. Attendiamo novità». Domani allenamento pomeridiano allo stadio “Nicola De Simone” alle ore 16.

 

Visualizzazioni: 28

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com