breaking news

GUARDIA COSTIERA: PESCATORI “ABUSIVI” IN PORTO

GUARDIA COSTIERA: PESCATORI “ABUSIVI” IN PORTO
Cronaca
0

Prosegue l’attività di contrasto condotta dagli uomini della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Augusta nei confronti della pesca illegale nel porto Megarese, operata da soggetti senza scrupoli che, noncuranti della potenziale nocività per la salute del consumatore finale, esercitano illegalmente attività di pesca all’interno della rada di Augusta.

Negli ultimi giorni la dipendente motovedetta CP 716, nell’ambito dei programmati accertamenti di polizia marittima coordinati dalla Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Augusta, ha intercettato all’interno della rada megarese, cinque natanti da diporto condotti da diportisti intenti a pescare in zona vietata con l’ausilio di attrezzatura professionale (rete da posta).

Dopo aver identificato le persone sui natanti, soggetti in maggioranza residenti ad Augusta e già noti, i militari hanno proceduto al sequestro di circa 1000 mt di rete da posta, nonché ad elevare, nei confronti dei responsabili, sanzioni amministrative per complessivi euro 20.000. I prodotti ittici pescati sono stati rigettati in mare, in quanto ancora vivi.

L’occasione è utile per rammentare che la normativa in materia di pesca mira a colpire duramente chi pratica la pesca senza la previste abilitazioni, prevedendo sanzioni da 2000 fino a 12.000 € nei confronti dei pescatori “non professionisti” che detengono attrezzature da pesca non consentite (ad esempio, come nei casi suddetti, diportisti che trasportano/conservano a bordo reti da posta).

La Capitaneria di Porto di Augusta, inoltre, ribadisce che è assolutamente vietata l’esercizio di qualsiasi tipo di attività di pesca nelle acque portuali, non solo per motivi igienico-sanitari, ma anche a tutela della propria incolumità, in quanto si tratta di zone di mare altamente operative per la continua presenza di unità mercantili e militari, nonché di mezzi portuali in movimento.

 

Visualizzazioni: 225

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com