breaking news

IL MARE SIRACUSANO STA BENE

11 aprile 2014 | by Rosa Tomarchio
IL MARE SIRACUSANO STA BENE
Cronaca
0

Quest’anno la stagione balneare avrà inizio il 16 aprile e si concluderà il 31 ottobre, così come stabilito dal decreto assessoriale del 2 aprile 2014 e già dai primi giorni del mese di aprile è stato avviato il programma di campionamento delle acque di mare nei 127 punti di balneazione della provincia di Siracusa. “Considerata l’anticipazione prevista per quest’anno dell’apertura della stagione balneare in Sicilia – sottolinea il commissario straordinario dell’Asp di Siracusa Mario Zappia – i nostri operatori si sono prodigati in questi giorni per consentire ai cittadini di cominciare a fruire già dal primo giorno di apertura delle bellissime coste del Siracusano. Le analisi sui campioni prelevati nella prima decade del mese di aprile, effettuate dal Laboratorio di Sanità Pubblica diretto da Nunzia Andolfi, confermano lo stato di buona salute e la buona qualità delle acque di mare nelle zone autorizzate alla balneazione. Da quest’anno saranno due nuove aree balneabili e precisamente la zona posta a sud del Faro S. Croce, nel comune di Augusta e la Spiaggia in contrada Cavettone, a Pachino, che sono state monitorate per due anni con risultati favorevoli. Un nuovo punto studio è previsto quest’anno ad Augusta, nella zona di Castelluccio, che in caso di risultati conformi potrà aggiungersi ai tratti di costa già balneabili”. I campionamenti verranno effettuati con frequenza mensile per tutta la durata della stagione balneare e solo in caso di valori anomali il campione verrà ripetuto per verificare la persistenza del fenomeno inquinante e stabilirne le cause. “Come ogni anno i risultati delle analisi effettuate sulle acque di balneazione verranno inseriti mensilmente nel “Portale acque di balneazione” del Ministero della Salute – ricorda Nunzia Andolfi direttore del Laboratorio di Sanità Pubblica – e potranno essere consultati da tutti i cittadini attraverso il sito web www.portaleacque.it per tutta la durata della stagione balneare. Il portale acque ministeriale rappresenta un facile mezzo per conoscere in tempo reale la qualità delle acque balneabili su tutto il territorio nazionale, l’utente infatti nella sezione Acque di balneazione del portale, cliccando sulla regione desiderata, quindi sulla provincia e poi sul comune, potrà accedere facilmente a tutte le informazioni relative alla qualità delle acque di balneazione della zona balneare di interesse”. Attraverso una grafica di semplice comprensione, che utilizza le ortofoto di Google Maps, verrà infatti visualizzato il tratto di mare con tutte le informazioni relative alla balneabilità, compresi i risultati delle analisi più recenti. Attraverso il portale acque il cittadino può inoltre svolgere un ruolo attivo e partecipato grazie alla possibilità di ricevere o fornire informazioni relative alle aree di balneazione, come pure effettuare segnalazioni su qualsiasi anomalia si verifichi nel corso della stagione balneare e ancora comunicare suggerimenti di cui verrà tenuto conto, nell’ottica di un continuo miglioramento della qualità delle acque di balneazione e di una maggiore sicurezza per la salute dei bagnanti.

 

Visualizzazioni: 75

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com