breaking news

LA GIUNTA DA’ L’OK AI LAVORI AL PORTO

15 aprile 2014 | by Rosa Tomarchio
LA GIUNTA DA’ L’OK AI LAVORI AL PORTO
Cronaca
0

Evidentemente non si poteva fare diversamente. Ma resta un no sense la ripresa nel porto di Siracusa proprio quando si preannuncia l’arrivo della bella stagione e del turismo da diporto. Con qualche crociera in mezzo. E invece di essere pronta ed accogliene, la scena si ripete come da copione , uguale a qualche anno fa con Visentin. I cassoni alla Marina e il cantiere chiuso che ostacola  il paesaggio e passeggio del Foro Italico. Pazienza, doveva andare cosi. Questo porto semba portar male alla città. Ma il dato è tratto. Alla vigilia dell’estate, dopo le feste pasquali, l’area di cantiere per i lavori di riqualificazione del Porto grande sarà consegnata nuovamente alla società appaltatrice. Così è stato deciso stamattina dalla Giunta in occasione di una riunione che si è occupata, tra l’altro, anche di asili nido, affitti e valorizzazione dei siti Unesco. La prossima settimana potranno riprendere a pieno ritmo le opere sospese nel 2010. L’indirizzo approvato stamattina dall’Esecutivo prevede che l’Ufficio tecnico compia tutti gli atti necessari alla prosecuzione dell’appalto, compreso il trasporto dei cassoni che si trovano attualmente a Marina di Melilli. Questa operazione avverrà per gradi, ma mano che saranno realizzate le opere necessarie alla posa in mare dei manufatti in cemento armato. Altro atto di indirizzo è rivolto al settore Politiche sociali e riguarda la gestione degli asili nido. Gli uffici dovranno redigere l’avviso pubblico di gara per l’affidamento delle strutture comunali. La delibera, inoltre, apre la strada al sistema del voucher: il Comune contribuirà con un costo pro-capite per bambino e la quota rimanente sarà a carico delle famiglie in base al reddito Isee. “Come avevamo annunciato in campagna elettorale – commenta il sindaco, Giancarlo Garozzo – chiudiamo una stagione lunga 18 anni andata avanti attraverso il sistema degli accreditamenti e delle proroghe. Introduciamo, dunque, elementi di trasparenza e un criterio di assegnazione della gestione degli asili nido che tiene conto anche del mantenimento dei livelli occupazionali. Contiamo di pubblicare il bando entro un mese e di estendere lo stesso criterio a tutti quei servizi sociali svolti attraverso strutture di proprietà del Comune”. La delibera prevede l’estensione del sistema dei voucher anche negli asili privati ma a condizione che rispondano a criteri standard uguali per tutti. La Giunta stamattina ha approvato altri tre atti di indirizzo. Uno riguarda l’istituzione di un albo di fiducia degli avvocati esterni a cui affidare iniziative giudiziarie di particolare interesse. Il secondo modifica il regolamento polizia mortuaria nella parte che si occupa dei rapporti con le ditte esterne. Per evitare di scaricare sulla collettività le spese per i danni causati all’interno del camposanto, è stato deciso di disciplinare meglio l’accesso alle imprese prevedendo il versamento di una cauzione nel momento in cui vengono autorizzate ad effettuare i lavori. L’altro atto di indirizzo è rivolto al settore Patrimonio con lo scopo di abbattere le spese di affitto per gli uffici comunali. Nelle prossime settimane sarà emesso un avviso per l’acquisto, da parte del Comune, di immobili dotati di caratteristiche previste per l’uso pubblico. Infine, la Giunta ha dato il via libera a due protocolli d’intesa: uno con l’Associazione degli utenti della strada per iniziative concordate finalizzate a migliorare il livelli di sicurezza; l’altro, condiviso da tutti i comuni siciliani inseriti nella lista Unesco, per la costituzione di un coordinamento che lavori al reperimento delle risorse alla fruizione dei siti Patrimonio dell’Umanità. “Sono molto soddisfatto della riunione di stamattina – afferma il sindaco Garozzo – per la mole delle decisioni adottate e per la loro importanza. Alcune di queste consentono di attuare le indicazioni contenute nel programma elettorale e particolarmente importanti per la città. Penso al riordino della gestione degli asili nido, ma anche alla ripresa del lavori nel Porto grande che considero uno dei pilastri su cui basare il rilancio della città in chiave turistica. L’avviso pubblico per l’acquisto di immobili e la riforma del regolamento di polizia mortuaria, inoltre, vanno nel senso della revisione della spesa, che ci consentirà di liberare risorse da destinare agli investimenti e al potenziamento dei servizi”.

 

Visualizzazioni: 36

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com