breaking news

AMIANTO, SENTENZA STORICA

17 aprile 2014 | by Rosa Tomarchio
AMIANTO, SENTENZA STORICA
Cronaca
0

Sentenza storica del Tribunale di Gela: riconosciuti i benefici contributivi per esposizione ad amianto in favore del Sig. S. F. fino all’ottobre 2003. Fino ad ora il Tribunale di Gela aveva riconosciuto i benefici amianto fino al dicembre 1992, sulla base di consulenza che non avevano tenuto conto della copiosa documentazione presentata dall’Avv. Ezio Bonanni, la quale è stata ora valutata dal Giudice del Lavoro, Dott. Alessandro Laurino, il quale, con Sentenza del 16.04.2014, ha condannato l’INPS a rivalutare le contribuzioni del lavoratore con il coefficiente 1,5 dall’aprile 1988 all’ottobre 2003, in sostanza più di 15 anni, che corrispondono a circa 8 anni di prepensionamento. “E’ decisione storica per il Tribunale di Gela, ed è stata emessa per un lavoratore che ha prestato la sua attività lavorativa in esposizione ad amianto nel Petrolchimico, e che è importante anche per l’intero territorio nazionale – dichiara l’Avv. Ezio Bonanni, legale del Sig. S. F. e Presidente ONA, che nel territorio ha una sede con circa 500 iscritti – e sconfessa quella pratica discriminatoria cui erano soggetti i lavoratori che sono stati esposti all’amianto, specialmente in Sicilia. L’ONA, che recentemente è riuscita ad ottenere che nell’Isola si legiferasse in materia di amianto, proseguirà la sua mobilitazione, non solo in Sicilia ma anche in tutto il territorio nazionale per far ottenere a tutti i lavoratori esposti all’amianto il prepensionamento”. Anche coloro che sono già in pensione, potranno ora chiedere la rivalutazione di tutti i periodi contributivi e aumentare la loro prestazione pensionistica, e si potranno rivolgere alla sede ONA di Gela, di cui è coordinatore e responsabile il Sig. Salvatore Granvillano, con il sostegno legale dell’Avv. Lucio Greco, che coadiuva l’Avv. Ezio Bonanni, oltre che alle altre sedi in Sicilia e in tutto il territorio nazionale. Il Coordinatore Regione Sicilia dell’ONA, Sig. Calogero Vicario, nel felicitarsi con l’Avv. Ezio Bonanni per il risultato raggiunto, esorta gli organismi regionali a dare attuazione alla recente legge, nata dalla caparbia determinazione dell’associazione, dei suoi responsabili nazionali e territoriali e dall’impegno istituzionale dell’On.le Pippo Gianni, che ha portato nel Parlamento nazionale le proposte dell’ONA, che hanno riscontrato approvazione del Parlamento regionale siciliano, pur nel tentativo del Governo nazionale di stroncare nel nascere la buona iniziativa, con una impugnazione di alcune norme, che hanno trovato la forte e decisa reazione dell’associazione e dell’Avv. Ezio Bonanni.

 

Visualizzazioni: 309

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com