breaking news

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LE IMPRESE

17 aprile 2014 | by Rosa Tomarchio
CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LE IMPRESE
Cronaca
0

 È stato pubblicato stamattina il bando per l’assegnazione dei contributi a fondo perduto alle nuove attività d’impresa (le cosiddette start up) micro e piccole realizzate da cittadini italiani senza lavoro e residenti a Siracusa. Il bando recepisce la delibera di Giunta del 21 gennaio scorso e il regolamento approvato dal consiglio comunale il 12 marzo. Le domande devono essere presentate entro le ore 12 del 16 maggio. Si tratta di 18 contributi da 10 mila euro ciascuno, le cui somme sono state iscritte dalla Giunta Garozzo nel bilancio di previsione 2013, che saranno assegnate secondo tre graduatoria; 9 sono destinati a disoccupati o in cerca di prima occupazione con meno di 35 anni di età; 6 a disoccupati o in cerca di prima occupazione; 3 a disoccupati o in cerca di prima occupazione ex detenuti. Le somme eventualmente non utilizzate saranno destinate alla categoria in cui è stato presentato il numero maggiore di progetti. Le imprese non devono essere costituite alla data di pubblicazione del bando. Per partecipare basterà presentare una semplice idea progettuale da rendere esecutiva entro 60 giorni dalla data di inserimento in graduatoria. In questa fase l’Amministrazione, attraverso i suoi uffici, assicurerà tutta l’assistenza necessaria alla realizzazione dei progetti in tempi utili. Le imprese si possono costituire come società di persone, ditte individuali, società di capitali o cooperative operanti nei settori dell’artigianato, del commercio, dell’industria, del turismo o dei servizi. Sono esclusi i settori non etici. Il contributo deve essere destinato all’affitto o alla ristrutturazione di locali, all’acquisto di beni strumentali all’attività di impresa, programmi informatici, brevetti, banche dati, know how, licenze d’uso concernenti le nuove tecnologia. La somma viene erogata in due tranche: la prima, pari alla metà, alla firma dell’atto di impegno con il Comune dietro presentazione di una fideiussione; la seconda entro 90 giorni dalla presentazione dei giustificativi e dopo l’approvazione della rendicontazione. I beneficiari, inoltre, saranno esonerati per 24 mesi dal pagamento dei tributi sullo smaltimento rifiuti, occupazione di suolo pubblico e pubblicità. “Abbiamo mantenuto un altro impegno che aveva preso in compagna elettorale – commenta il sindaco, Giancarlo Garozzo – utilizzando le somme derivate dalla riduzione delle indennità di sindaco e assessori. Si tratta di un aiuto concreto ai nostri giovani, soprattutto a quelli che hanno voglia di scommettere sullo sviluppo della città ma sono ostacolati dalla crisi e dalla difficoltà di accesso al credito. Posso assicurare che non si tratta di un’iniziativa occasionale. Il nostro impegno è di trovare ogni anno, e se possibile incrementare già dal bilancio di previsione del 2014, le risorse necessarie”. Le idee possono essere inviate per lettera raccomandata con ricevuta di ritorno al Settore attività produttive e mercati (via De Caprio 57); possono essere consegnate a mano al protocollo generale (piazza Duomo 4); possono essere spedite con posta elettronica certificata all’indirizzo: suapcomunesrattivitaproduttive@pec.it con sottoscrizione dei documenti con firma digitale.

 

Visualizzazioni: 37

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com