breaking news

LA SICILIA CHE SCRIVE. TRE AUTORI A CONFRONTO

4 maggio 2014 | by Rosa Tomarchio
LA SICILIA CHE SCRIVE. TRE AUTORI A CONFRONTO
Cultura
0

Salvo Cavallaro, specializzato in racconti; Valentina Carmen Chisari, giornalista, il cui primo libro è dedicato alla letteratura per l’infanzia; Luca Raimondi, autore di saggi e romanzi. Introdotti da Cristina Gianino e moderati dalla giornalista Rosa Tomarchio, i tre autori si faranno portavoce delle diverse forme con cui la letteratura può raccontare le sue storie e di cosa significa operare in quest’ambito in una terra, la Sicilia, tanto ricca di spunti e stimoli quanto avara in termini di lettori e di attenzione verso la cultura e verso coloro che, nel loro piccolo, se ne fanno promotori. L’evento oggi alle 18,30 presso il Biblios Cafè di Luisa Fiandaca, in via del Consiglio Regionale 11 Ortigia, nel centro storico di Siracusa, Ortigia. I tre autori si riuniscono per la terza volta, dopo essere stati già ospitati ad Acireale e a Catania. Salvo Cavallaro, acese di professione avvocato, si è finora dedicato alle “short stories” , esordendo nel 2011 con “Ma di cosa stiamo ancora parlando” e diventando direttore della collana di racconti “Vervain” della casa editrice Carthago, presso cui ha di recente pubblicato una seconda raccolta dal titolo “Date dai mangiare ai pesci”. Nata e cresciuta a Catania, Valentina Carmen Chisari si laurea in Scienze Politiche nel 2005 discutendo una tesi sperimentale sul giornalismo e riportando il massimo dei voti; nello stesso anno ottiene l’iscrizione all’Albo dei Giornalisti Pubblicisti. La sua passione è da sempre la scrittura che coltiva attraverso la collaborazione con il quotidiano “La Sicilia”, con altre testate giornalistiche e mediante la stesura di racconti; del gennaio 2013 è la pubblicazione del suo primo libro di racconti illustrati per bambini “Racconti dall’isola magica. La Sicilia e i suoi colori”, Inkwell edizioni, avente come protagonisti i frutti della Sicilia che si fanno portavoce di valori umani. Luca Raimondi augustano trapiantato a Siracusa, ha esordito nel lontano 1996 e successivamente si è laureato due volte presso l’Università di Catania; tra la provincia aretusea e il mondo accademico etneo ha ambientato il suo ultimo romanzo “Se avessi previsto tutto questo”, così come il prossimo che uscirà tra qualche mese, sempre le Edizioni Il Foglio e sempre con lo stesso protagonista, Carlo Piras, che continua così il suo percorso di formazione temporalmente collocato negli anni Novanta. Appassionato di cinema e fondatore del “Corto Siracusano Film Fest”, è attivo anche come regista e sceneggiatore.

 

Visualizzazioni: 32

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com