breaking news

PLAUSI AL PROTOCOLLO CONTRO INQUINAMENTO

7 maggio 2014 | by Rosa Tomarchio
PLAUSI AL PROTOCOLLO CONTRO INQUINAMENTO
Cronaca
0

“Abbiamo condiviso la nuova linea data al Protocollo d’intesa per il contrasto dei fenomeni di inquinamento atmosferico. Il documento firmato nel 2005 deve necessariamente essere aggiornato e messo in pratica per dare risposte al territorio”. Cosi il segretario della Uil, Stefano Munafò che plaude al nuovo quadro emerso questa mattina condivisibile dal sindacato. “Apprezziamo l’impegno del Prefetto di Siracusa. L’impalcatura del nuovo documento dà risposte importanti e regolamenta le attività di tutti i soggetti coinvolti in questa operazione di monitoraggio – aggiunge Munafò –  È importante, e lo sarà concretamente appena avviata, l’opera della commissione ristretta che periodicamente dovrà relazionare al tavolo prefettizio. L’auspicio è che i dieci giorni richiesti per le ultime valutazioni, siano effettivamente rispettati e che si giunga, quindi, alla firma del protocollo per iniziare una nuova fase in questo ambito.”L’acqua così bene strumentale che torna ai comuni. Questa la bontà della legina in attesa, peraltro, della versione definitiva dei fatti. In questo ambito, Siracusa si colloca in prima fila, perche parte proprio da questa provincia l’affermazione della volontà referendaria sulla gestione pubblica dell’acqua.
Naturalmente, ci vorrà un deus ex machina. Ma chi sarà l’ente gestore di tutto questo? “Entro sei mesi i comuni dovranno creare il sovrambito territoriale, frattanto possono già conformarsi alla gestione pubblica – fa sapere la Di Marco – . Se non lo faranno entro i termini, ( cosa poco probabile, visto che sono stati loro a sollecitare questa norma e a sollecitare in noi la vigilanza sul tema)- “presto solleciterò l’ approvazione del disegno di legge definitivo sul servizio idrico integrato in Sicilia”, la legina rischia di essere messa in discussione, quando invece abbiamo le condizioni per dare certezza alla Sicilia e di far uscire dalla obiettiva incertezza anche i lavoratori”.

 

 

Visualizzazioni: 22

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com