breaking news

FORESTALI, SIT IN PREFETTURA

8 maggio 2014 | by Rosa Tomarchio
FORESTALI, SIT IN PREFETTURA
Sindacale
0

Domani mattina, a partire dalle ore 9.30, davanti la Prefettura in piazza Archimede, per i lavoratori forestali della provincia di Siracusa. La protesta, indetta da Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil, è inserita nel contesto della mobilitazione avviata in tutta la regione. I lavoratori, che consegneranno un documento al Prefetto, si sposteranno in mattinata sotto la sede dell’Azienda foreste in piazza San Giovanni e quindi davanti all’Ufficio del lavoro in via Necropoli Grotticelle. Di seguito il documento redatto dai segretari generali territoriali di Flai, Fai e Uila, Vera Uccello, Giuseppe Linzitto e Gianni Garfì. Le Segreterie Provinciali di Flai, Fai e Uila unitariamente con tutte le province dell’isola concordano le iniziative da mettere in atto secondo quanto stabilito nel corso dell’ Esecutivo Unitario del 29 Aprile ad Enna sulla delicata situazione del mondo Forestale Siciliano, concordando di porre in essere il sit-in in contemporanea regionale per il prossimo Venerdi 9 Maggio dinanzi alla Prefettura di Siracusa. La grave e pericolosa situazione che si è determinata nel settore, mette a serio rischio il sistema agro ambientale e Forestale. La stessa Finanziaria bis, pronta per essere discussa in Commissione Bilancio, che dovrebbe prevedere le risorse economiche necessarie per il completamento delle giornate di legge per tutti i Forestali, viene ancora rinviata, a data da destinarsi. Ed ancora, il persistere della sottoscrizione di “ VERBALI”, da parte dello stesso Presidente Crocetta insieme all’Assessore e ai dirigenti dei dipartimenti Forestali, senza che vengano RISPETTATI minimamente; Le assurde dichiarazioni di alti Dirigenti sui tagli al servizio Antincendio a circa il 50% di personale, senza preventivare, un piano progettuale per la prossima Campagna Antincendio. La Legge Regionale 52014, stabilisce i criteri della composizione delle Graduatorie Uniche Distrettuali, senza specificare criteri per la elaborazione delle Graduatorie stesse, e ad appena un passo dal completamento,l’arrivo dell’ultima direttiva emessa della dirigente dell’Ufficio del Lavoro Regionale del 29 u.s., rimodula la formulazione della modalità di elaborazione delle graduatorie, precisando che la fotografia del punteggio per ogni singolo Lavoratore, sia esso della Manutenzione che dell’Antincendio, deve essere ferma alla L.R.1696. Pertanto, la FLAI FAI E UILA, alla luce di tutto ciò, ritengono di non dover più concedere alcuna moratoria al Governo Siciliano e ai Politici tutti, che tralasciano i bisogni dei lavoratori che fin ora sono stati utilizzati solo come bagaglio di voti su cui attingere e false promesse televisive promettendo di non fare “MACELLERIA SOCIALE”. Conseguentemente, si rivendica che all’interno della prossima manovra Finanziaria, tanto annunciata ma che ancora tarda ad arrivare, siano inserite le misure finanziarie necessarie ad assicurare le opere di Manutenzione, la difesa del patrimonio boschivo e la lotta e prevenzione agli incendi nonché i diritti e gli interessi di tutti i Forestali così come dal verbale sottoscritto 11 Marzo scorso. Per questo proclamiamo il SIT-IN davanti alla Prefettura Contro l’attacco ingiustificato a queste categorie; contro i tagli indiscriminati nel settore Forestale; contro un Governo che non guarda allo sviluppo della Sicilia; contro lo smantellamento della Forestale siciliana; contro il mancato rinnovo e recepimento dei Contratti. Noi non ci stiamo; vogliamo una politica che guardi allo sviluppo ed alla salvaguardia del territorio; vogliamo continuare a lavorare e portare avanti le famiglie in questa terra; tagliate gli sprechi ed i privilegi, non il lavoro ed i Lavoratori agricoli e Forestali”. 

 

Visualizzazioni: 29

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com