breaking news

RISTORANTI, ALIMENTI SALUBRI

17 maggio 2014 | by Rosa Tomarchio
RISTORANTI, ALIMENTI SALUBRI
Cronaca
0

Ad un mese dall’inizio delle attività di controllo straordinario nei ristoranti del comune di Siracusa, in applicazione del protocollo d’intesa sottoscritto tra il commissario straordinario dell’Asp di Siracusa Mario Zappia e il sindaco del capoluogo Giancarlo Garozzo, sono stati 12 gli esercizi pubblici, tra ristoranti, pizzerie e disco pub ispezionati in una azione congiunta che sta vedendo impegnati personale del Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione diretto da Lia Contrino, tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro dell’Azienda e agenti del Comando di Polizia municipale di Siracusa. Nel corso delle ispezioni, eseguite con la metodica del “controllo ufficiale” in materia di sicurezza alimentare previsto dal regolamento comunitario 882 del 2004, il personale ha proceduto alla verifica dei manuali di autocontrollo, della salubrità degli alimenti in relazione allo stato fisico di conservazione, di deposito e di somministrazione, nonché della tracciabilità dei prodotti alimentari, del rispetto della normativa antifumo, degli adempimenti amministrativi in relazione all’occupazione del suolo pubblico, della regolarità amministrativa in relazione a licenze amministrative, DIA, SCIA (dichiarazioni e certificazioni di inizio attività) ed altro. Nel corso delle ispezioni, oltre ad un elevato numero di infrazioni in materia di suolo pubblico, di pubblicità e di mancanza di SCIA amministrativa, dal punto di vista della sicurezza alimentare sono state contestate 7 sanzioni amministrative per difformità dei locali in relazione alla SCIA presentata. In due esercizi sono state rilevate carenze strutturali e per due esercizi sono stati adottati provvedimenti di chiusura di alcuni vani non rispondenti alle norme igienico-sanitarie. In relazione alla salubrità ed alla corretta conservazione, manipolazione e somministrazione dei prodotti alimentari non sono state accertate carenze che possano pregiudicare la salute dei cittadini. “Ritengo sia quest’ultimo un risultato incoraggiante a proseguire – sottolinea il commissario straordinario Mario Zappia – poiché è nostro fermo obiettivo, nella tutela della salute dei cittadini ed in particolare di coloro che frequentano i ristoranti e i locali pubblici in generale, diffondere il messaggio tra gli operatori del settore che la cultura della prevenzione riduce il rischio di patologie che possono essere evitate. Le ispezioni proseguiranno e nel periodo estivo saranno intensificate ed estese alle zone balneari ed in particolare a quelle di maggiore interesse turistico del capoluogo”.

 

Visualizzazioni: 42

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com