breaking news

Lentini| Operazione Uragano: l’apprezzamento dell’Antiracket

28 Aprile 2016 | by Silvio Breci
Lentini| Operazione Uragano: l’apprezzamento dell’Antiracket
Cronaca
0
Per l’Associazione protezione imprese di Lentini e Carlentini un risultato importante. Appello agli imprenditori: «Denunciate senza esitazione. Saremo al vostro fianco».

«L’operazione che ieri mattina ha portato all’arresto di diciassette persone accusate di associazione mafiosa, che operavano nel territorio di Lentini e Carlentini, ha tutto l’apprezzamento dell’antiracket». Lo afferma in una nota il presidente dell’Associazione protezione imprese di Lentini e Carlentini Salvatore Giuffrida. «Le attività criminose che con sempre maggiore intensità avevano interessato il nostro territorio negli ultimi mesi, colpendo in maniera indiscriminata attività imprenditoriali e privati – sottolinea l’Associazione antiracket – avevano indotto l’opinione pubblica a considerare estremamente fragile la sicurezza del nostro territorio e ad alimentare sfiducia nelle forze di polizia e nelle istituzioni. Pur sapendo che le forze di polizia erano già impegnate in una intelligente ricerca di solide prove che consentissero di stroncare l’organizzazione malavitosa – scrive Giuffrida – abbiamo partecipato e sostenuto con la nostra presenza alcune manifestazioni pubbliche con le quali associazioni e semplici cittadini sollecitavano un contrasto più vigoroso alle attività criminali. Vogliamo pensare – prosegue il presidente dell’Apilc – che queste manifestazioni abbiano contribuito ad accelerare il risultato di ieri mattina, ma nel contempo ci auguriamo che questo patrimonio di partecipazione non venga disperso, perché la ricerca e il sostegno alla legalità non può essere episodico ed esaurirsi con un’operazione di polizia, deve essere continuo e coinvolgere tutti i cittadini, privati e imprenditori. Prendendo spunto da questi eventi – conclude – rivolgiamo un appello esplicito agli imprenditori ancora sottoposti alla minaccia estorsiva affinché denuncino senza alcuna esitazione i loro estorsori, approfittando di questo momento favorevole. La nostra associazione sarà al loro fianco». Diciassette, tutte lentinesi, le persone raggiunte ieri dai provvedimenti di fermo emessi dalla Dda della Procura di Catania e ritenute responsabili di associazione a delinquere di tipo mafioso, estorsioni, rapine e furti. Provvedimenti ai quali si è giunti grazie ad accurate indagini coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com