breaking news

Taormina| Dionysus vince pure la pioggia

29 Settembre 2016 | by Redazione Webmarte
Taormina| Dionysus vince pure la pioggia
Spettacolo
0
Grande successo al Teatro Antico con lo spettacolo del “dio nato due volte” e la regia di Daniele Salvo.  In 1700 sfidano il maltempo e vincono la scommessa culturale del manager Michele Di Dio. Nutrita presenza di studenti e docenti da ogni parte della Sicilia.

E dopo Morgantina (850 spettatori) ecco un altro grandioso successo di pubblico e di critica. Ebbene si. Solo una pioggia, quella degli applausi, sabato 24 settembre al Teatro Antico di Taormina per la messa in scena di Dionysus – Il dio nato due volte – di e con Daniele Salvo. In 1700 da tutta la Sicilia sfidano il meteo inclemente ma vincono la scommessa contro il maltempo che frattanto imperversava sul resto del versante orientale. Come per magia, e per volontà chissà di quale dio, il cielo taorminese ha fatto ancora una volta la differenza incantando un pubblico obiettivamente mai visto nelle recenti esperienze di tragedia greca al teatro antico di Taormina. La piecè da “Baccanti” di Euripide bloggif_lungobisha convinto persino gli studenti, tanti, provenienti da ogni parte della Sicilia. Pubblico attento ed esigente come quello del Liceo Classico Palmi di Reggio Calabria, dell’Eschilo di Gela, dell’A. Cascino di Piazza Armerina, della scuola media di Taormina “Ugo Foscolo”, dell’Istituto di Scienze Umane e Linguistico L. Da Vinci di Piazza Armerina. Un plauso particolare va ai docenti e ai dirigenti scolastici che hanno creduto in questo progetto culturale scaturito da mesi di lavoro certosino di Michele Di Dio dell’associazione DIDE. Grande prova in scena degli attori Ivan Alovisio (Penteo), Manuela Kustermann (Agave), Paolo Bessegato (Cadmo), Paolo Lorimer (Tiresia), di Simone Ciampi (guardia e messaggero) e di Melania Giglio (secondo messaggero e Baccanti) e dello stesso regista Daniele Salvo (ronconiano che ha fatto registrare record storico di botteghini e di presenze al Teatro Greco di Siracusa in quattro stagioni Inda – Edipo a Colono ( 2009), Aiace (2010), Edipo re (2013) tutte e tre di Sofocle e Coefore Eumenidi di Eschilo (2014) – nei panni di Dionysus. Determinante la presenza del coro delle Baccanti con Silvia Pietta, Giulia Gallani, Alessandra Salamida, Francesca Maria, Anna Maria Ghirardelli, Elena Polic Greco, Elena Aiomone.  Lo spettacolo è stato prodotto da La Fabbrica dell’Attore – Teatro Vascello – Tieffe Teatro Milano – Teatro di Stato di Costanta. Luci di Elvio Amaniera, musiche di Marco Podda, costumi di Daniele Gelsi. Assistente alla regia Alessandro Gorgoni, tecnico suono Stefano Recchia.  Un plauso particolare va anche alla Pro Loco di Gela e Dodò Viaggi Guardia piemontese Cosenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com