breaking news

Siracusa|”La provincia aretusea foraggia la Regione ma senza un ritorno”

26 Ottobre 2016 | by Redazione Webmarte
Siracusa|”La provincia aretusea foraggia la Regione ma senza un ritorno”
Politica
0

Risorse. Vinciullo fa pressing per gli stipendi all’Ars: “Opportuno un riequilibrio delle risorse da dividere fra le varie province”.

650x50_rassegna

Intervento ieri in aula del deputato regionale Enzo Vinciullo che ha sollecitato il Governo regionale a fare in fretta e a portare in Commissione Bilancio il Disegno di Legge sull’assestamento che deve stanziare le risorse destinate ai lavoratori della ex Provincia di Siracusa e a quelli di Siracusa Risorse. Di seguito il testo dell’intervento all’Ars: “Signor Presidente, onorevoli colleghi, vorrei ritornare sullo stesso argomento affrontato dall’onorevole Zito. La situazione è paradossale per quanto riguarda le province, ma anche altri settori che hanno bisogno immediato dell’intervento da parte della Regione. Eppure, a fronte di disponibilità economiche importanti, il Governo continua a perdere tempo ed a litigare. È stato predisposto un primo assestamento che dovrebbe valere 221 milioni di euro e si era detto che alle province sarebbero stati assegnati circa trenta milioni di euro, e questi trenta milioni sarebbero stati assegnati a quelle province, fra cui Siracusa e Ragusa, che avendo delle carenze economiche importanti, avevano la necessità di un intervento importante da parte della Regione. Perché vorrei ricordare che i lavoratori della mia provincia da sei mesi non percepiscono lo stipendio, la provincia è in condizioni economiche drammatiche con un mutuo importante che pesa sulle casse della Regione e di conseguenza, da ieri sera, i dipendenti della provincia di Siracusa Risorse S.p.A. hanno occupato i locali della provincia. Ieri mattina si è dovuto intervenire perché due lavoratori si stavano bruciando salendo su un silos all’interno della provincia. Mentre il Governo continua a perdere tempo, la gente è disperata! Di conseguenza questo assestamento, o lo portate in Commissione Bilancio, oppure sia chiaro che se ce lo portate a fine novembre non saremo nelle condizioni né di esaminarlo, né tanto meno di spendere queste somme. Tra le altre cose, veda assessore Lantieri, ci sembra veramente demenziale – e ripeto l’espressione demenziale – il fatto che abbiate ridotto le somme destinate alle province. Le province avevano destinato originariamente 20 milioni per i dipendenti e cinque milioni per i ragazzi e le ragazze diversamente abili; avete tolto 500 mila euro ai ragazzi diversamente abili per destinarli a sciocchezze perché i bambini e le ragazze diversamente abili valgono meno delle sciocchezze. Stesso discorso dicasi per le province: avete tolto due milioni per destinarli, anche in questo caso, a sciocchezze. Dopodiché, assessore Lantieri, lo dico a lei perché è l’unica presente, stamattina già l’ho detto all’assessore Baccei, con il fastidio che provo nei confronti di un Governo che non riesce a comprendere i problemi che vive il territorio, quanto dobbiamo aspettare ancora per avere questo assestamento in Commissione Bilancio? Quanto tempo deve passare per dare gli stipendi ai lavoratori? Una situazione insopportabile! Perché vedete, mentre voi in Giunta giocate a ping-pong, perdete tempo e rinviate, la gente occupa i saloni, i luoghi, gli spazi della provincia di Siracusa e fra qualche giorno occuperanno anche gli altri delle altre province.Pertanto sarebbe venuto finalmente il momento che questa Giunta di Governo oggi, non domani ma oggi, deliberi finalmente sull’assestamento di bilancio, porti questa manovra in Commissione in maniera tale che la possiamo portare in Aula, perché le ricordo che siamo a fine ottobre, con questo ritmo l’approviamo a novembre, poi chiudono le casse regionali e quindi queste somme non arriveranno mai ai legittimi destinatari.Ieri hanno perfino staccato la luce alla provincia di Siracusa, perché la situazione in cui vivono i nostri territori è questa. Per questo motivo, signor Presidente, faccio appello a lei affinché alzi la sua voce ed inviti il Governo a portare in Aula questo provvedimento. Se non vi fossero le risorse lo potremmo accettare! Ci sono le risorse liberate e di conseguenza devono essere assegnate. Era questa, Presidente, la riflessione che le volevo fare, la volevo fare a voce alta, come mia abitudine, anche perché nella suddivisione delle risorse destinate alle province, sembra che da questo assestamento operato dal Governo, le province siciliane siano sette e non nove perché due province, quella di Siracusa e quella di Ragusa non partecipano alla suddivisione delle risorse che vengono assegnate alle rimanenti sette province. E quindi, per essere chiaro, viene meno anche il principio di equilibrio e di giustizia che vuole che la Regione Sicilia distribuisca nelle province, almeno, in maniera equa ciò che riceve. E volevo ricordare, a lei Presidente, ma vedo che l’Assessore Lantieri è distratta, perché questa cosa non le interessa, che la mia provincia è la provincia che dà il maggior gettito finanziario alla Regione siciliana, e a fronte di ciò, abbiamo invece un ritorno quasi pari a zero. Quindi, per essere chiaro, sarebbe opportuno che nell’assestamento di bilancio vi fosse anche un riequilibrio delle risorse da dividere fra le varie province”.

bloggif_57d1761565634

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com