breaking news

Lentini| Sarebbe stato arso vivo, autopsia sul cadavere carbonizzato ritrovato lunedì

23 Febbraio 2017 | by Silvio Breci
Lentini| Sarebbe stato arso vivo, autopsia sul cadavere carbonizzato ritrovato lunedì
Cronaca
0

Sarebbe emerso dall’autopsia effettuata dal medico legale Antonio Sciabica. Proseguono intanto le indagini dei carabinieri che seguono le piste del suicidio e dell’omicidio. Se è il corpo del 39enne Eugenio Cappello lo stabilirà solo l’esame del dna.

bloggif_58a08b37be245DEFArso vivo. Sarebbe stato arso vivo il 39enne di Lentini il cui cadavere carbonizzato è stato ritrovato lunedì mattina dai carabinieri nelle campagne di contrada Trigona, ai margini di una strada interpoderale, tra Lentini e Agnone Bagni. È quanto sarebbe emerso dall’autopsia effettuata ieri pomeriggio sui pochi resti dell’uomo dal medico legale Antonio Sciabica, incaricato dal sostituto procuratore Antonio Nicastro che sta coordinando l’inchiesta.

L’esame del dna per accertare l’identità. Il cadavere completamente carbonizzato, ritrovato all’interno di un Fiat Doblò anch’esso totalmente divorato dalle fiamme, dovrebbe essere quello di Eugenio Cappello, un operaio senza alcun precedente con la giustizia che al momento del ritrovamento risultava scomparso da casa da un paio di giorni. Solo l’esame del dna potrà però stabilire con assoluta certezza se quei resti umani carbonizzati siano proprio quelli di Cappello.

Le indagini: suicidio o omicidio? Proseguono intanto le indagini dei carabinieri della compagnia di Augusta, coordinati dalla capitana Rossella Capuano, per cercare di capire se si sia trattato di un suicidio o di un omicidio. In quest’ultimo caso sarebbe da escludere l’ipotesi di un delitto riconducibile agli ambienti della criminalità organizzata, poiché non risulterebbe alcun tipo di collegamento dell’uomo con la delinquenza. L’auto era a metano e secondo quanto emerso dall’esame autoptico l’uomo era ancora vivo quando si sono sviluppate le fiamme.

© Riproduzione riservata

musicafestival_650x50_def

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com