breaking news

Augusta| Trionfo del Maritime Augusta che si aggiudica la Coppa Italia -Video

Augusta| Trionfo del Maritime Augusta che si aggiudica la Coppa Italia<span class='video_title_tag'> -Video</span>
Sport
0

Grande cornice di pubblico al PalaJonio. Prima dell’inizio della gara ricordato il mitico capitano Enzo Messina.

In un Palajonio stracolmo e pieno di entusiasmo,gli augustani non lasciano scampo al Barletta e conquistano – con assoluto merito – la Coppa Italia di Serie B: finisce 5-1 per i padroni di casa, trascinati dalla tripletta di Spampinato e dalla doppietta del solito, incontenibile Xuxa Zanchetta.

Una Final Eight perfetta quella giocata dalla capolista del girone G, a un punto dalla promozione in Serie A2: una corazzata, sapientemente orchestrata dal “professore” spagnolo Miki.

Il Barletta parte coraggioso: Garcia, dopo pochi secondi, rifila un tunnel a un avversario, ma si fa “ipnotizzare” da Dal Cin. Un brivido per il Palajonio, che poi ringrazia ancora il suo portiere reattivo su Otero. Il Maritime Augusta, però, ha mille risorse al minuto 2’42’’ sblocca il risultato: Everton serve Zanchetta, l’ex Real Rieti “buca” sotto le gambe Mastrorilli e fa esplodere il tifo di casa. Ferrazzano va subito con il portiere di movimento, ma è immediatamente punito: Spampinato da metà campo insacca a porta sguarnita, 2-0. Eric inventa per Duda Dalcin, che all’8 si divora il tris: vano il tentativo di aggirare il portiere avversario. I pugliesi vanno vicini alla rete che riaprirebbe la partita con Garcia, ma ancora una volta la chance sfuma. Così, al 14’30’’, arriva il tris, ancora con Spampinato: fantastico il “cucchiaio” del numero 7 da posizione defilata, il Palajonio viene giù.

La squadra pugliese ha un sussulto e dopo 11 secondi trova il gol, meritato. Numero di Caggia, che di petto elude l’intervento di Lemine e con un super diagonale non dà scampo a Dal Cin. Si va all’intervallo sul 3-1 per la Maritime Augusta, che nella ripresa centra subito una traversa. Ma al minuto 4’25’’ arriva il pomeri. Everton e Zanchetta combinano alla grande, il sinistro di “Xuxa” termina ancora nel sacco. Ferrazzano ordina un 5-contro-4 conservativo, che il pubblico siciliano non gradisce. Ma due minuti prima della sirena arriva il definitivo 5-1, ancora con Spampinato, che firma la tripletta personale e si porta a casa il pallone con un altro tocco sotto sull’uscita di Mastrorilli.

I ragazi di Miki si godono il meritato trionfo, la Coppa Italia di Serie B è il giusto premio alla loro superiorità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *