breaking news

Carlentini| Un anno fa lo straordinario gesto d’amore di Salvatore Di Pietro

5 Aprile 2017 | by Silvio Breci
Carlentini| Un anno fa lo straordinario gesto d’amore di Salvatore Di Pietro
Attualità
0

Deceduto per una emorragia cerebrale, donò polmoni, fegato, reni e cornee. Un prelievo multiplo di organi per offrire ad altri una ulteriore possibilità di vita.

Salvatore Di Pietro 2Un dono per regalare la vita. Esattamente un anno fa si spegneva per una emorragia cerebrale Salvatore Di Pietro, 67enne di Carlentini su cui, dopo il consenso dei familiari, fu effettuato un prelievo multiplo di organi dalle equipe dell’Ismett di Palermo, del Policlinico di Catania e dell’ospedale Umberto I di Siracusa. Dal corpo del donatore furono prelevati polmoni, fegato, reni e cornee, organi che hanno permesso ad altre persone di avere una ulteriore possibilità di vita.airGIF

Uno straordinario gesto d’amore. Un gesto di straordinaria generosità di un uomo mite che pur non essendo stato mai iscritto all’Aido aveva sempre espresso in famiglia il desiderio che in caso di morte venisse data ad altri la possibilità di vivere con i suoi organi. Un desiderio che i familiari assecondarono con un senso di encomiabile altruismo. Salvatore Di Pietro era molto conosciuto in città per essere stato titolare di una nota agenzia di disbrigo pratiche e per essere stato per tanti anni impegnato nell’associazionismo culturale. Da diversi anni era anche membro dell’Associazione dei Devoti di Santa Lucia.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com