breaking news

Rosolini| A scuola con la Guardia di Finanza

Rosolini| A scuola con la Guardia di Finanza
Cronaca
0

Progetto “Educazione alla legalità economica”. Il comandante Spampinato: “Vicini al territorio nella ricerca continua delle esigenze di legalità economica finanziaria”.

Stamattina al I° Istituto Superiore Archinede si è tenuto il terzo incontro delle Fiamme Gialle con gli studenti, per parlare di cultura della legalità economica, cui hanno partecipato anche le classi dell’I.T.I.S. “Maria Cristina Falco” e dell’ Ist. Prof. per i Servizi Commerciali e Turistici di Rosolini nonché dell’I.I.S.S. “Majorana” di Avola. Hanno introdotto la giornata della legalità il Dirigente Scolastico Dott. Giuseppe Martino ed il Col. Antonino Spampinato, Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, spiegando il valore educativo di tale iniziativa fondato sulla valorizzazione della legalità economica, ancorata al dettato Costituzionale.

Il dirigente scolastico Martino ha esaltato la scelta di Rosolini quale sede per parlare di educazione alla legalità: un comprensorio difficile, dove oggi più che mai, appare indifferibile far arrivare alle nuove generazioni il messaggio che legalità economico-finanziaria significa far crescere l’area geografica nella consapevolezza dell’importate ruolo svolto della G. di F.. Nel suo intervento il Col. Antonino Spampinato ha voluto sottolineare l’importanza della realizzazione del progetto quale sforzo comune tra il MIUR e il Comando Generale della Guardia di Finanza e, quindi, tra l’Ufficio Scolastico Provinciale e il Comando Provinciale G. di F..

Ha inteso evidenziare quanto le Fiamme Gialle siracusane siano vicine al territorio nella ricerca continua delle esigenze di legalità economica finanziaria che il territorio richiede. Ogni attività ed iniziativa sono inserite nella convinzione che finanzieri, studenti e collettività tutta, possano operare per elevare la soglia di legalità economico-finanziaria. Successivamente il Ten. Federico Vanni, Comandante della Tenenza di Noto, ha strutturato l’intervento aderendo al format istituzionale e trattando le tematiche afferenti lo sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti invitando, gli alunni presenti al dibattito e a porre domande sull’argomento.

Anche quest’anno all’iniziativa è abbinato un concorso denominato “Insieme per la legalità” che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, i quali potranno riflettere sui compiti istituzionali della Guardia di Finanza e più in generale sui temi della legalità economica, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica.  Il bando è disponibile sul sito istituzionale del M.I.U.R. (www.istruzione.it) e della Guardia di Finanza (www.gdf.gov.it ).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *