breaking news

Siracusa| Università, cultura e sviluppo economico

Siracusa| Università, cultura e sviluppo economico
Attualità
0

Un segmento imprescindibile per la Consulta Comunale Giovanile che ha adunato esperti del settore sul tema università a Siracusa, realtà e prospettive e ipotesi di quarto polo. Tra i presenti l’assessore regionale Marziano. Coro unanime: rafforzare il legame tra la facoltà di Architettura e il territorio.

Grande partecipazione di pubblico per il convegno “Università a Siracusa: realtà, prospettive e ipotesi IV polo” promosso dalla Consulta Comunale Giovanile e svoltosi nella splendida cornice del salone “P. Borsellino” di Palazzo del Senato in piazza Duomo. Numerosi gli spunti di riflessione offerti dagli autorevoli relatori che si sono succeduti, a cominciare dal deputato nazionale Sofia Amoddio che ha esposto il quadro dell’attuale sistema normativo in campo universitario per poi passare agli interventi clou come quello del presidente del consorzio universitario “Archimede”, Silvano La Rosa che ha illustrato la mission del consorzio che presiede.

Francesca Castagneto, docente della Struttura Didattica Speciale di Architettura di Siracusa ha evidenziato la necessità di analizzare il ruolo che l’università debba assumere in campo culturale e in materia di sviluppo economico. Valeria Troia, assessore comunale alle politiche educative e Universitarie, ha affermato la necessità di consolidare, con progetti concreti, la struttura attraverso la valorizzazione. Significativo l’intervento del presidente della Consulta, Andrea Auteri che ha richiamato l’importanza della città di Siracusa in campo culturale ed ha auspicato che essa possa mettersi al passo con le migliori realtà universitarie Italiane.

I lavori, moderati dal giornalista Giuseppe Nucifora, sono stati preceduti dal saluto del vicepresidente Alessandro Maiolino che ha ribadito il necessario legame tra l’Università e la città di Siracusa per favorire lo sviluppo concreto del territorio. Di fatto la struttura ha già eseguito una serie di progetti relativi a emergenze ambientali architettoniche della città che dovrebbero essere tenute in considerazione dalle istituzioni per concretizzare l’importante rapporto l’istituzione e il territorio. In seguito il segretario della consulta Emanuele Scollo ha sottolineato la necessità di non limitare l’argomento affrontato dal convegno a sporadici interventi ma che sia costantemente tenuto in evidenza per lo sviluppo culturale della città.

Sono interventi anche Aldo Ganci, Edy Bandiera e Roberto Fai. L‘incontro si è concluso con l’intervento dell’assessore regionale Bruno Marziano che ha illustrato lo stato dell’arte dei finanziamenti europei e non solo destinati al miglioramento universitario in tutta la regione.(nella foto con il sindaco Garozzo, Andrea Auteri e Alessandro Maiolino)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *