breaking news

Carlentini| La storia di santa Lucia in scena con la compagnia I Teatranti

17 aprile 2017 | by Silvio Breci
Carlentini| La storia di santa Lucia in scena con la compagnia I Teatranti
Cultura
0

Scritta da Lidia Giorgio, l’opera sarà rappresentata il 28 aprile nell’auditorium dell’istituto industriale. La vita, il martirio, il culto di una delle sante più amate della cristianità.

banne 300 x250 vogue. 2gif«Lumera di Diu». «Tra terra e cielo. Lucia lumera di Diu»: è il titolo dell’opera che la compagnia amatoriale “I teatranti” metterà in scena il 28 aprile, alle 19.30, nell’auditorium “Emanuele Ferraro” dell’istituto tecnico industriale di Carlentini. Scritta da Lidia Giorgio, l’opera ripercorre l’infanzia della vergine e martire siracusana Lucia, la sua esemplare e salda testimonianza di fede e il suo martirio.

Patrona di Carlentini. Oltre che nella sua Siracusa, Santa Lucia è acclamata anche «patrona, protettrice e avvocata» di Carlentini sin dal XVII secolo. È infatti del 1621 l’atto ufficiale di affidamento della città alla intercessione della vergine e martire siracusana, che la tradizione vuole abbia sostato sul pianoro della Meta – la collina dove a metà del XVI secolo sarebbe stata costruita Carlentini – lungo il viaggio verso Catania, compiuto nel febbraio del 301 d.C., per implorare sulla tomba della martire Agata la guarigione della madre Eutichia.

Gli interpreti. Sul palco a indossare i panni dei protagonisti delle vicende che segnarono la vita di Lucia saranno Adriana Ippolito (santa Lucia), Giuseppe Bonfiglio (Pascasio), Rosaria Bonfiglio (Eutichia), Stefano La Ferla (Marco Valerio), Rosario Pirruccello (Sacerdote / Poliote), Daniele Valvo (Marco Calvo / Nonno) e Nicole Brancato (santa Lucia bambina). La rappresentazione sacra vedrà la partecipazione del coro della Chiesa Madre di Carlentini, diretto da Sebastiano Mangiameli e composto da Angelo Alicata, Marisa Arisco, Silvana Iannello, Salvatore Fazio, Antonella Gagliolo, Claudio Salerno, Sabrina Messina, Melina Nisi e Sebastiano Pistritto. Le coreografie delle danzatrici Elisabetta Gulizia, Giulia Vacante, Benedetta Breci, Anita Fichera, Natasha Indulto e Nicole Brancato saranno curate da Eleonora Modica dell’associazione Arsis. Gli arrangiamenti musicali sono firmati da Pippo Quattrocchi. Al flauto Salvatore Guzzone. Le scenografie sono di Salvatore Bandiera, Rosario Pirruccello e Stefano La Ferla. Sarte di scena Tina Fisicaro e Lucia Narzisi.

© Riproduzione riservata

ZARBANO 650

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *