breaking news

Augusta| Il 12 agosto una produzione Yap: I pagliacci di Ruggero Leoncavallo

Augusta| Il 12 agosto una produzione Yap: I pagliacci di Ruggero Leoncavallo
Spettacolo
0

Per festeggiare degnamente i trent’anni di carriera del Maestro Giordani si è pensato di farlo nel modo a lui più consono, in musica. Dopo il successo di Cavalleria Rusticana, torna in Piazza Duomo ad Augusta, il 12 agosto alle 20.30, una produzione Yap: I pagliacci di Ruggero Leoncavallo.

Marcello Giordani

Rendere accessibile la lirica, offrire uno spettacolo di altissima qualità alla città, far partecipare artisti locali e giovani maestranze ed infine coinvolgere ragazzi con disabilità: sono queste le ragioni che hanno spinto la produzione a scommettere ancora.

Può la lirica essere attuale e parlarci del quotidiano?

Risponde Marcello Giordani: “I Pagliacci mette in scena un dramma che si ripete, si chiama femminicidio. Oggi, come ieri, bisogna trovare il modo di denunciare. La musica, anche stavolta, può essere il mezzo più universale ed efficace.”

Due atti per raccontare i tormenti del protagonista Canio che, in preda alla gelosia per la moglie fedigrafa Nedda, compirà un gesto estremo.

Nedda sarà Sharon Azrieli, ormai di casa ad Augusta, Canio il Pagliaccio il M° Marcello Giordani, Tonio (in scena Taddeo) direttamente dall’ Albania Solen Alla, il contadino Silvio il baritono siracusano Gianni Giuga e infine Beppe sarà Riccardo Palazzo (già Nemorino ne l’Elisir d’Amore per le scuole produzione Yap).

La direzione dell’Orchestra sarà affidata alla professionalità di Antonino Manuli, quella del coro al M° Rosy Messina, Gaetano Costa sarà il M° collaboratore.

Anche questa produzione vedrà la regia di Lino Privitera che così racconta la sua lettura: “Pensieri e fantasmi muovono i primi passi nel silenzio di uno specchio, elementi simbolici annunciano la circolarità del dramma che si svela già nelle prime note.”

Un ringraziamento particolare a tutti gli sponsor ed in particolare alla Opera Cares Foundation nella persona del soprano che così commenta: “Augusta per me è ormai un luogo del cuore, saper di aver dato un contributo per uno spettacolo che non solo valorizza i giovani ma anche i ragazzi diversamente abili mi rende doppiamente orgogliosa. Sono particolarmente sensibile a questa tematica essendo mio fratello disabile.”

I Pagliacci – prove

Come precedentemente annunciato “gli Angeli” dell’Associazione Progetto Icaro faranno parte a pieno titolo dei figuranti che animeranno la scena. Una produzione che, già dalle premesse, si mostra nella sua complessità per il numero di persone coinvolte (oltre centocinquanta tra coristi, orchestrali, cantani e figuranti) e per le tematiche affrontate.

Si parla ancora di attualità ed in particolare di esodo dei migranti, di tragedie in mare ed emorragie di vite in “Urlo Mediterraneo”, spettacolo di teatro danza per la regia dello stesso Privitera, che anticiperà I Pagliacci. Attraverso quest’arte muta che è la danza, si racconterà lo stato d’animo del naufrago e di quel viaggio senza ritorno. Come un affresco, le immagini coreografiche diventano anche scultoree grazie ai movimenti plastici. “Proporre questi temi ad Augusta, prima città per numero di sbarchi dall’inizio dell’anno, ha un’eco molto forte.” Questo il commento dell’assessore alla cultura Giusy Sirena.

La serata, patrocinata dal comune di Augusta, ha visto la presenza in conferenza stampa del primo cittadino, avvocato Cettina Di Pietro, che si è complimentata per la qualità e quantità di attività culturali promosse gratuitamente nel territorio, auspicando altre sinergie tra sponsor privati che possono essere linfa per un territorio che ha sete di cultura.

Il cartellone “Augusta in musica” si concluderà il 19 Agosto nel borgo marinaro di Brucoli con un live street serale interattivo che coinvolgerà musicisti, cantanti e passanti. Curatori della serata: Michele Guagliardo (ideatore della YAP recording) e il docente Salvo Maglitto, conduttore lo scrittore Antonio Conticello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *