breaking news

Siracusa| Al via la campagna elettorale della lista Sicilia Libera e Sovrana – Noi Siciliani con Busalacchi

Siracusa| Al via la campagna elettorale della lista Sicilia Libera e Sovrana – Noi Siciliani con Busalacchi
Politica
0

Domani (martedì 22 agosto) alle 17 conferenza stampa al Jolly Aretusa Hotel Palace.

Entra nel vivo la campagna elettorale della lista “Sicilia Libera e Sovrana – Noi Siciliani con Busalacchi” che sostiene la candidatura alla presidenza della Regione siciliana Franco Busalacchi. Domani (martedì 22 agosto) alle 17 si terrà a Siracusa, nella sala Conferenze del Jolly Aretusa Hotel Palace (Corso Gelone 45), la conferenza stampa per presentare ufficialmente la lista nel territorio.

Nel corso dell’incontro sarà illustrato e discusso il progetto politico del movimento alla presenza di alcune associazioni civiche locali che sostengono la candidatura di Busalacchi.

Interverrà, tra gli altri, oltre a Franco Busalacchi, anche il professor Nino Galloni, economista keynesiano di fama internazionale e candidato ad assessore regionale al Bilancio. Galloni, che è presidente e fondatore del Centro Studi Monetari (associazione per lo studio dei mercati finanziari e delle forme di moneta emettibili senza creare debito pubblico) illustrerà la sua idea di moneta complementare per la Sicilia.

Vecchio, Musso, Busalacchi e De Santis

Interverranno anche Lillo Massimiliano Musso, indicato alla vicepresidenza della Regione, Beppe De Santis, coordinatore della lista Sicilia Libera e Sovrana e di Noi Mediterranei, Erasmo Vecchio, coordinatore di Noi Siciliani e i componenti  dell’ufficio politico de Movimento Elino Attardi, Antonio Pulvirenti e i coordinatori  territoriali Pino Rossitto e Salvatore Attardo.

Lo scopo dell’incontro – sostiene Franco Busalacchi –  non è solo presentare il Movimento ma anche e soprattutto dimostrare ai siciliani del territorio della provincia di Siracusa che esistono ancora persone disposte a credere che dalla Sicilia può partire il vero cambiamento, che ad oggi sempre impossibile, e che deve partire dal Popolo Siciliano stanco di essere sottomesso e di dovere elemosinare i propri diritti ad una intera classe politica asservita alle segreterie di partito. Il Popolo oggi non detiene più il potere. Non ha neppure la sovranità monetaria che invece è detenuta dalla Banca centrale europea. In Sicilia il tasso di disoccupazione è del 34,8%. I nostri produttori sono al collasso. L’accesso al credito è out. Il Movimento punta a restituire alla Sicilia la propria sovranità nel quadro di una autonomia vera che va affermata a partire dall’attuazione integrale dello Statuto speciale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com