breaking news

Siracusa| Porto, “queste navi non sono la novità”

Siracusa| Porto, “queste navi non sono la novità”
Cronaca
0

Turismo crocieristico a Siracusa? Non è una novità. All’indomani della cerimonia di inaugurazione della banchina 3 (i tagli dei nastri procedono step by step lungo la Marina) si sono presentate alla vista degli ortigiani ben tre navi crociera di grande stazza.

La più imponente è attesa il 18 e sarà il banco di prova più importante per tutto il sistema che ruota attorno all’accoglienza croceristica siracusana un po’ assopita negli ultimi 15 anni. Insomma, sinora siamo all’ordinaria amministrazione, a dire degli addetti ai lavori.

Vero è che da oggi si ingrana una marcia in più e ci sarà molto altro da fare. Per tutti. Ha vinto la sinergia tra gli enti, tra tutti la Capitaneria di Porto è stata risolutiva e collaborativa come non mai per giungere pronti al nastro di partenza. Tutto pronto alla vigilia del primo attracco annunciato? Roba da non crederci! Infatti pare sia andata proprio cosi ieri. La nave è rimasta al largo, non ha ormeggiato alla banchina 3 appena inaugurata, perchè il comandante non credeva ai suoi occhi. Nonostante l’Ok lanciato dalla Capitaneria.

Poco male, è stata l’occasione giusta per ritoccare i fondali un tantino, appena una “limatina” per migliorare la profondità dei fondali del “terminal” in modo da renderlo definitivamente sufficiente per le navi di crociera di grandi dimensioni e di ultima generazione.

Rilancio del porto e del comparto turistico, ma quante polemiche! Si parla di inquinamento delle acque come non mai, di scarsa capacità imprenditoriale in città, di mancanza di servizi prima ancora di aprire le braccia alla grande accoglienza per seimila passeggeri che comunque scendono dalla nave per spendere oltre che per conoscere.  Dice bene Carlo Castello, presidente guide turistiche Siracusa, “agenzia marittima, guide, negozi e pullman che lavorano”. Ma dove starebbe la novità? Questo è accaduto sempre, e queste navi sono sempre passate da Siracusa. Come mai tutto questo improvviso interesse per queste pur sempre gradite presenze in porto?

L’interesse generale, semmai, verrebbe suscitato dalla “famigerata” banchina 3 fresca di inaugurazione in un periodo, tra l’altro, in cui le grandi opere hanno felice e facile realizzazione (vedi collettore acque bianche Epipoli). Guarda caso. Insomma, non è vero che l’attuale presenza delle navi crociera corrisponde effettivamente all’apertura della banchina 3. Il loro arrivo era già previsto.

Si tratta sicuramente di un miglioramento, un potenziamento ulteriore del nostro porto e del nostro turismo, ma null’altro. La vera novità? L’arrivo della Carnival, il 18 ottobre. Questo si che è un inedito per Siracusa. Il colosso della croceristica (3 milioni e mezzo di passeggeri l’anno, il 31% del totale mondiale crocieristico) arriverà in Ortigia per “testare” la banchina 3 e tutti gli annessi e connessi. E se tutto dovesse andare bene, non sarà sicuramente l’ultimo sbarco in un anno. (r.t.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com