breaking news

Siracusa| Influ-Day, da domani vaccino al Teatro Comunale

15 Novembre 2017 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Influ-Day, da domani vaccino al Teatro Comunale
Sanità
0

Al via il Salus Festival al Teatro Comunale. Venerdì 17 dedicato dall’Assessorato regionale della Salute alla promozione della vaccinazione antinfluenzale tra la popolazione, per migliorare tra i cittadini la percezione del valore della prevenzione vaccinale.

L’Asp di Siracusa ha inserito l’iniziativa, denominata “Influ day”, nel ricco programma di eventi di promozione della salute e dei corretti stili di vita del “Salus Festival” che alzerà il sipario domani, giovedì 16 novembre, nella splendida cornice del Teatro comunale di Ortigia, con una cerimonia di inaugurazione alle ore 9 alla presenza delle autorità locali.

Con il coinvolgimento dei campioni siracusani dello sport, dello spettacolo, della scienza e della cultura, testimonial del Salus Festival di quest’anno, degli esponenti e dei rappresentanti di tutte le Istituzioni locali, delle scuole, dei medici di famiglia, dei pediatri, del personale sanitario dell’Azienda, la direzione aziendale dell’Asp di Siracusa, per l’Influ day, prevista appunto nella seconda giornata del Salus Festival, lancerà dal Teatro comunale un messaggio di diffusione della cultura della prevenzione che salva la vita:

“Vaccinarsi contro l’influenza – sottolinea il commissario dell’Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta –  vuol dire avere cura della propria vita e di quella del mondo che ci circonda con una consapevolezza in più sull’importanza della vaccinazione che proviene dalla nostra esortazione e da quella degli stessi medici di famiglia, da Fimmg, Simg e Fimp, che ci sono vicini nell’informare correttamente i pazienti.

E’ nostro obiettivo – aggiunge – che si incrementi ulteriormente quest’anno la copertura vaccinale tra gli aventi diritto rispetto allo scorso anno in cui, nonostante la positiva inversione di tendenza rispetto al passato, si è registrata sul territorio provinciale, in linea con i dati regionali, una percentuale di copertura dei soggetti over 65 anni ancora al di sotto dei risultati attesi previsti nella circolare ministeriale”.

L’Influ day sarà presentata nella seconda sessione dei lavori del 17 novembre, alle 10,30, dedicata ad “Alimentazione e Salute” con la partecipazione del nutrizionista Giorgio Calabrese, alla presenza degli organi di stampa, nei confronti dei quali il commissario esprime ringraziamenti per la costante vicinanza nella diffusione dei temi della salute, invitandoli a farsi portavoce dell’importante messaggio vaccinale, mentre una intera sessione sarà dedicata, a partire dalle ore 15, alle nuove politiche vaccinali, alla divulgazione di dati, elementi di criticità e strategie di intervento.

Nell’androne del Teatro, tra i vari ambulatori allestiti per il Salus Festival, a disposizione dei cittadini, per la prevenzione diabetologica, infettivologica, andrologica, per la stima del rischio cardiovascolare anche con l’ausilio di modernissimi dispositivi per la diagnosi precoce degli ictus ischemici a partenza cardiaca donati dai Rotary Club dell’Area Aretusea, sarà allestito un ambulatorio vaccinale con la presenza del personale medico ed infermieristico del Servizio di Epidemiologia, di una autoambulanza di soccorso avanzato con personale medico dell’Unità operativa Pte 118 dell’Azienda diretta da Gioacchina Caruso, con la collaborazione della Croce Rossa Italiana, nel quale sarà effettuata la somministrazione del vaccino antinfluenzale agli aventi diritto che ne faranno richiesta.

La campagna di vaccinazione antinfluenzale, come ricorda il direttore sanitario Anselmo Madeddu, è raccomandata e gratuita per tutti i soggetti di età pari o superiore a 64 anni, per bambini oltre 6 mesi e adulti portatori di patologie a rischio.  La vaccinazione può essere eseguita dal medico di famiglia, dal pediatra e in tutti gli ambulatori vaccinali della provincia.

“E’ nostro dovere – sottolinea il direttore sanitario Anselmo Madeddu – diffondere la cultura della prevenzione tra i nostri pazienti rassicurandoli che i vaccini sono sicuri e servono a prevenire complicanze che possono risultare anche mortali”.

“La vaccinazione è raccomandata per i soggetti fragili, anziani, donne in gravidanza e per tutte quelle persone che hanno patologie che abbassano le difese immunitarie – aggiunge il direttore del Servizio di Epidemiologia dell’Asp di Siracusa Maria Lia Contrino – nonché per gli operatori sanitari e parasanitari delle strutture pubbliche e private, per tutti i pazienti ricoverati negli ospedali e nelle case di cura dove la diffusione del virus potrebbe essere più facilitata.

Analogamente la vaccinazione è raccomandata a tutte le forze dell’Ordine e a tutti i soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo. Il vaccino sarà somministrato anche ai migranti ospitati nei Centri di accoglienza e ai detenuti dei tre Istituti penitenziari afferenti all’Asp di Siracusa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com