breaking news

Siracusa| Tari, il Comune fa ricalcolo sulle pertinenze

28 novembre 2017 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Tari, il Comune fa ricalcolo sulle pertinenze
Cronaca
0

Contribuenti in piena confusione per via del rimborso Tari per quanto attiene le pertinenze, garage etc.. Il Comune sta facendo ancora il ricalcolo delle tariffe per determinare quanto rimborsare o chiedere a saldo.

Non mancano le iniziative messe in cantiere dalle associazioni, dopo Alternativa Libera, ci pensa Progetto Siracusa a fare un po di ordine con i contribuenti attivando uno sportello Tari il mercoledi e venerdi in via Senatore Maielli 12. 

Intanto dal Comune giunge notizia che con circolare n. 1/DF prot. N. 41836/2017 del 20 novembre 2017, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha chiarito definitivamente come deve essere effettuato ai fini TARI il calcolo della quota variabile sulle pertinenze.

Da una attenta lettura della circolare appare corretto computare la quota variabile una sola volta in relazione alla superficie totale dell’utenza domestica, quindi sommando la superficie dell’abitazione e delle sue pertinenze, e calcolando sul totale la quota variabile.

Mentre, in merito alla quota fissa, deve essere calcolata sull’abitazione principale e sulle sue pertinenze, in relazione all’effettivo numero degli occupanti. Il Comune di Siracusa, erroneamente, ha calcolato la quota fissa sulle pertinenze considerando sempre un occupante, a prescindere dal reale numero di componenti il nucleo familiare.

La circolare MEF prevede, quindi, un calcolo più oneroso, ma è quello che deve essere adottato per la corretta applicazione della normativa in vigore.

Per quanto riguarda la parte variabile relativa alle pertinenze la Circolare MEF ha chiarito che non è dovuta. Il Comune di Siracusa sulla prima pertinenza non ha mai richiesto nessun pagamento della quota variabile, mentre per le pertinenze successive alla prima il pagamento è stato richiesto.

Per una corretta distribuzione del carico tributario tra i contribuenti, il Settore Entrate provvederà d’ufficio al recupero di quanto dovuto per la quota fissa, da calcolarsi in base all’effettivo numero dei componenti il nucleo familiare, ed al rimborso di quanto erroneamente richiesto per la parte variabile sulle pertinenze successive alla seconda, per gli anni dal 2014 al 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com