breaking news

Augusta| L’arsenale va rilanciato. Lo chiede la Cisl

9 marzo 2018 | by Agnese Siliato
Augusta| L’arsenale va rilanciato. Lo chiede la Cisl
Sindacale
0

“Importanti sono le potenzialità dell’Arsenale di Augusta che va rilanciato e il ritorno delle attività di manutenzione rappresenta un primo segnale sollecitato dalla Cisl e accolto dai vertici militari”. A ribadirlo è stato il coordinatore nazionale del comparto Difesa della Funzione pubblica della Cisl, Carlo Vangelisti.

Carlo Evangelisti, questa mattina  ad Augusta, accompagnato dal segretario generale della Fp Cisl di Siracusa e Ragusa, Daniele Passanisi, è stato ricevuto dal comandante di Marisicilia, l’ammiraglio Nicola De Felice e a seguire ha incontrato il personale del comparto Difesa nella sala gremita dell’ex  cinema alla Banchina Torpedinieri.

Una visita nel territorio per ascoltare le proposte ed i suggerimenti del personale del comparto Difesa in vista dell’appuntamento previsto ad aprile con il rinnovo delle Rsu. “L’Arsenale di Augusta è un punto di riferimento nel comparto Difesa – ha detto Vangelisti – che va sostenuto e rilanciato guardando sia alle lavorazioni che all’integrazione del personale. L’attività su base nazionale svolta negli ultimi mesi ha consentito le progressioni economiche funzionali tra le classi, l’adeguamento del trattamento economico accessorio con l’istituzione del fondo di produttività, con lo stanziamento di 21 milioni di euro per gli anni 2018,2019 e 2020, e un’equiparazione tra le aree funzionali ed i gradi militari, nell’ambito dell’accordo siglato nell’aprile dello scorso anno.  Tutto ciò si è realizzato attraverso una collaborazione avviata nei mesi con il ministro Pinotti, che adesso dovrà essere proseguito in vista della formazione del nuovo Governo”.

Il segretario generale della Fp Cisl di Siracusa e Ragusa, Daniele Passanisi ha sottolineato l’importanza dell’approdo all’Arsenale di Augusta dopo quattordici anni di un sommegibile, il “Prini” per le manutenzioni programmate che sono in corso  nel bacino galleggiante “Go53”. L’ultima attività di manutenzione era datata al 2004 con il sommergibile “Longobardo”. “E’ un fatto importante che rappresenta una boccata d’ossigeno per il personale e l’indotto – ha sottolineato Passanisi – di cui va dato merito e ringraziato l’ammiraglio De Felice. Una richiesta che era stata avanzata dalla Cisl e che è stata subito accolta. Tutto questo però non basta, occorre un programma di rilancio dell’Arsenale che guardi alla prospettiva, consolidandone l’assetto occupazionale e produttivo. In questo senso salutiamo con favore il progetto di alternanza scuola-lavoro che è stato avviato con le scuole di Augusta, su iniziativa del comandante di Marisicilia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com