breaking news

Siracusa| Billy Elliot torna a Milano con Tancredi Di Marco

Siracusa| Billy Elliot torna a Milano con Tancredi Di Marco
Spettacolo
0

Incanto e passione: nuovi giovani talenti nell’amatissimo musical che giovedi ha iniziato il tour dall’Arcimboldi di Milano per approdare il 6 aprile al Teatro Sistina di Roma. Per il siracusano Tancredi Di Marco, tra studio, impegno e determinazione, il primo passo verso il sogno di sempre.

“Io non ho bisogno della mia adolescenza. Ho bisogno di ballare!”: torna a brillare sui palcoscenici italiani la stella luminosa di Billy Elliot, lo spettacolo diretto e adattato in italiano da Massimo Romeo Piparo, che giovedi è ripartito in tour dal Teatro Arcimboldi di Milano. Subito dopo Milano il musical tornerà a “casa” al Teatro Sistina di Roma (dal 6 al 22 aprile), per poi proseguire la tournée in altre città.

Prodotto da PeepArrow Entertainment e da Il Sistina, “Billy Elliot il Musical” promette nuove emozioni grazie a un cast rinnovato: a vestire i panni del giovane e grintoso ballerino capace di realizzare il suo sogno di danzare saranno infatti tre giovanissimi allievi dell’Accademia il Sistina, Tancredi Di Marco, Davide Fabbri e Matteo Valentini. I nuovi Billy Elliot, che durante i corsi dell’Accademia hanno già dimostrato il loro talento, sono pronti a portare sulla scena tutto l’entusiasmo e la creatività della loro giovane età.

Ma a debuttare al Teatro degli Arcimboldi a Milano davanti a una platea affollatissima degna di una prima che si rispetti, è stato il performer siracusano Tancredi Di Marco che ha incarnato brillantemente il mito dell’enfaint prodige della danza, portando in scena le sue doti innate: tenacia e passione per il mondo dello spettacolo a 360 gradi: danza, canto e recitazione, e ieri sera all’Arcimboldi le ha dimostrate tutte in tre ore di spettacolo, senza mai perdere il ritmo e “mantenendo il personaggio” confermando cosi la bontà della scelta artistica del regista Massimo Romeo Piparo che ha investito sulle abilità di Tancredi Di Marco e di Matteo Valentini e Davide Fabbri, tutti e tre allievi dell’Accademia del Sistina di Roma. 

Con i tre giovani “danzattori” tornano sul palco anche Sabrina Marciano, acclamatissima nel ruolo di Mrs. Wilkinson, Elisabetta Tulli e per la prima volta Eleonora Facchini, tre artiste dal grande talento, protagoniste del musical “Mamma Mia!” il più grande evento teatrale della stagione andato in scena la scorsa estate anche a Siracusa. Il pubblico ritroverà anche Luca Biagini nel ruolo del padre Jackie Elliot; Cristina Noci nel ruolo della nonna, Donato Altomare, nel fratello Tony e una strepitosa orchestra dal vivo, con un cast di 30 straordinari performer coreografati da Roberto Croce.

Lo spettacolo, basato sull’omonimo film di Stephen Daldry, vanta le musiche pluripremiate di Elton John e vede alla direzione musicale il Maestro Emanuele Friello, alle scene Teresa Caruso, ai costumi Cecilia Betona e all’impianto luci Umile Vanieri.

La passione per la danza, la tenacia e la fiducia in se stessi sono i cardini di una storia straordinaria, che ha conquistato il cuore del pubblico di ogni età. Billy è un ragazzo che per amore della danza sfida anche l’ottusità di un padre e un fratello che vorrebbero diventasse pugile. A far da sfondo alla sua avventura, che ha nutrito sogni e speranze di intere generazioni di talenti, l’Inghilterra dell’era Thatcher, con le miniere che chiudono e i lavoratori in rivolta, ma anche il mondo della danza, fatto di poesia e di faticose ore di prove.

Come in ogni grande storia, ad accendere le emozioni ci pensano grandi valori come l’amore, la determinazione, la voglia di farcela, ma anche l’amicizia tra adolescenti, che riesce a far superare ogni discriminazione di orientamento sessuale. Basato sull’omonimo film di Stephen Daldry del 2000, Billy Elliot The Musical ha debuttato nel West End (Victoria Palace Theatre, Londra) nel 2005 ed è stato nominato per nove Laurence Olivier Awards – il massimo riconoscimento europeo per i Musical – vincendone ben quattro. L’incredibile successo conseguito ha fatto sì che lo spettacolo approdasse anche a Broadway nel 2008 dove ha vinto dieci Tony Awards – gli Oscar del Musical – e dieci Drama Desk Awards.

Dopo Roma, lo spettacolo sarà in scena ad Imola dal 25 al 29 aprile al Teatro Stignani, a Mestre dall’8 al 13 maggio al Teatro Toniolo, a Modena dal 15 al 16 maggio al Teatro Pavarotti.

 Chi è Tancredi Di Marco. Tancredi nasce a Siracusa il 6 marzo 2006. Inizia a studiare danza all’età di 4 anni. Sin da subito si appassiona alla street dance, così decide di studiare hip hop, break dance frequentando la scuola di Silva Arte Danza di Siracusa. Dopo le prime esperienze nei musical “Pinocchio” e “La Lampada di Alladin”, nel 2013 si avvicina in maniera approfondita al musical frequentando i corsi di break dance, hip hop, danza classica, danza moderna, tap, canto e recitazione.

Dal 2016 è allievo dell’Accademia Teatro Sistina di Roma, diretta da Massimo Romeo Piparo, con il coordinamento generale di Claudia Tocchi, frequentando i corsi di: tap (Marco Rea), musica e canto (Emanuele Friello, Tia Architto, Carlo Alberto Gioja), danza classica (Claudia Scimonelli), danza contemporanea (Rachele Pacifici, Francesca Zaccherini), recitazione (Massimo Romeo Piparo, Andrea Palotto), dizione (Cristina Noci), attività circensi e clownerie (Paolo Scannavino), Hip Hop (Ilenja Rossi, Daniele Rapagnà ), elementi di scenografia (Teresa Caruso).

2017: frequenta i corsi di danza classica, danza contemporanea, hip hop, break dance, presso la scuola di danza Danza&Danza di Siracusa diretta da Antonella Crucitti. Frequenta corsi di canto con Elena Polic Greco e Simonetta Cartia. Frequenta corsi di teatro presso l’Accademia d’Arte del Dramma Antico di Siracusa, sezione Primavera.

In questi anni ha frequentato diversi workshop con Micha Van Hoecke, Miki Matsuse, Dario La Ferla, Paola Jorio, Francesca Della Monica, Michele Dell’Utri, Vasily Lukanienko, Paulo Chamone, Salvatore Sampieri, Serena Cartia, Simonetta Cartia, Attilio Ierna, Mauro Simone, Elena Nieri, Luisa Signorelli, Giuseppe Galizia, Giorgio Camandona, Stefania Fratepietro, Simone Sick Moncada, Anna Rita Larghi, Wing.

Ha maturato diverse esperienze artistiche nel 2013 in “Alladin” con la compagnia teatrale “Silva Arte Danza and Musical “ nella parte del Tappeto Volante, debuttando al Teatro Vasquez di Siracusa. Successivamente ne “La Piccola Annie” nella parte di Timothy e Orfanello.

Tancredi Di Marco nel 2016-2017 calca le scene in “Verso l’isola che non c’è” sempre con la compagnia “Silva Arte Danza and Musical” nel ruolo di John e Michael (Teatro Vasquez, Siracusa). 2016 nell’Alcesti di Euripide gli viene affidato il ruolo di Eumelo, regia Cesare Lievi. Spettacoli classici al Teatro greco di Siracusa/Fondazione Inda. Nel 2016 Evita, regia Massimo Romeo Piparo, Coro bambini. Teatro Sistina, Roma. 2016: Vi presento i miei, regia Alessandra De Santis, protagonista. Produzione Rai. 2016: Giornata Mondiale del Rifugiato, performer con Mario Incudine. Teatro greco di Siracusa. 2016: Il Sogno si sta avverando. Spettacolo Accademia Teatro Sistina, regia Massimo Romeo Piparo. Teatro Sistina, Roma. 2017: è performer nella Giornata mondiale del rifugiato, coreografia di Micha Van Hoecke, al Teatro Greco di Siracusa.

Nel 2017 Tancredi fa parte del cast de “Il Cassetto dei Ricordi”: serata di beneficenza, performer Accademia il Sistina al Teatro Sistina, Roma. 2017: Linea Blu, performer. Produzione RAI 1. 2017:  Divagazioni sull’amore e  Mamma Mia School Edition”,  spettacolo Accademia Teatro Sistina, regia Massimo Romeo Piparo. Tra i premi ricevuti, la targa per la miglior coreografia (da lui stesso firmata) premio intitolato alla memoria del ballerino romano Silvio Oddi (più volte partner di Lorella Cuccarini) e la borsa di studio “per giovani talenti” consegnata dall’artista siciliano Mario Incudine  (r.t.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com