breaking news

Siracusa| Ecco dove vanno a finire i grillini pentiti -Video

Siracusa| Ecco dove vanno a finire i grillini pentiti<span class='video_title_tag'> -Video</span>
Politica
0

Vinciullo “assopigliatutto”. Suona come una doppia vittoria, in questa forsennata campagna acquisti prima del voto del 10 giugno, incassare la fiducia, il sostegno elettorale di cinquestelle pentiti.

E’ il caso di Enzo Vinciullo che stamattina ha messo nero su bianco il patto con Salvatore Russo, grillino della prima ora, poi allontanatosi dal movimento pentastellato per divergenze di idee. Vinciullo naturalmnete gongola e annuncia di rilanciare con un’altra lista di estrazione “diversa” dal solito, probibilmente nel prossimo incontro con la stampa fissato per venerdì.

Stamattina intanto nella centralissima Piazza Archimede l’annuncio dell’adesione della lista “Fare – Alternativa Libera” di Salvatore Russo, candidato al consiglio comunale, a supporto del candidato sindaco Enzo Vinciullo. E sono cosi tre le liste civiche con l’ex presidente della commissione Bilancio Ars sotto la bandiera di Siracusa Protagonista.

Come è arrivato Russo a Vinciullo? Attraverso i social. “La decisione è scaturita da una consultazione lanciata su Facebook – spiega Russo  che i metodi grillini non li ha mai abbandonati – Vinciullo ha stravinto sugli altri candidati e cosi ho fatto scegliere il verdetto popolare. Sul piano personale, ammetto che mi ritrovo molto nelle idee e nei progetti di Vinciullo che ritengo uno dei politici più operativo degli ultimi tempi”.

“Migliorare la nostra città , questo il fine condiviso – dice ancora Russo, alle spalle la Fontana di Piazza Archimede, simbolo dell’azione civica e sociale di Fare -Alternativa Libera insieme agli obiettivi da raggiungere insieme: acqua pubblica, turismo, go bike e trasporto urbano. Tutti servizi che auspichiamo diventeranno pubblici”. Al fianco di Vinciullo e Russo gli immancabili consiglieri comunali Salvatore Castagnino e Fabio Alota, più in là anche il belvederese (come Vinciullo) Mauro Basile che si sta dando un gran da fare per la campagna elettorale e il suo candidato sindaco nella piccola frazione siracusana.

Da quando si conoscono Vinciullo e Russo? “Praticamente dalla istituzione della legge sulla violenza delle donne – dice l’ex grillino – la legge è di Vinciullo e poi lui ai nostri eventi è sempre stato presente!”. Come è noto, Salvatore Russo è marito dell’avv. Daniela La Runa, presidente del centro antiviolenza Le Nereidi, che di recente ha subito l’attentanto incendiario alla propria auto.

Nel merito. Vinciullo ne approfitta anche per tracciare un quadro dell’attuale corsa elettorale al Vermexio e punta l’indice: “Sicuramente non sarò io il responsabile dell’eventuale sconfitta del centrodestra – afferma sicuro – ho chiesto più volte di riunirci tutti attorno a un tavolo per scegliere il candidato unico, ma nessuno mi ha dato ascolto. E cosi ognuno per la sua strada”.

“Con Fare e Russo ci siamo ritrovati in diverse occasioni a proposito di recupero urbano, come quando illuminammo la rotatoria della Madonnina sulla 115 che determinò la conseguente attivazione dell’Anas”. E se qualcuno avesse messo in discussione la candidatura di Vinciullo, lui tuona: “Ma quale rinuncia? Anzi, rilancio! Tra poco le liste diventeranno quattro”. E sarà una lista ancora una volta straordinariamente “asso-pigliatutto”. (foto carlo nicastro-webmarte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com