breaking news

Augusta|Ottavo centenario presenza domenicana, evento della società di storia patria

Augusta|Ottavo centenario presenza domenicana, evento della società di storia patria
Cultura
0

“Aspetti aggreganti e ruolo sociale della festa del Santo Patrono di Augusta nel XVIII secolo” è il titolo della conferenza in programma per giovedì 17 maggio alle 18 nella chiesa delle Anime Sante.

 

Augusta celebra l’ottavo centenario della presenza dell’Ordine Domenicano, con un evento promosso dalla Società augustana di storia patria in collaborazione con circoli e club service. L’iniziativa, che di fatto apre il calendario degli appuntamenti previsti per quest’anno, ha per titolo “Aspetti aggreganti e ruolo sociale della festa del Santo Patrono di Augusta nel XVIII secolo” con una relazione di Salvatore Romano, vice presidente della Società di storia patria, che si terrà giovedì 17 maggio alle 18 nella chiesa delle Anime Sante.

Si tratta di un momento di particolare importanza per la città, che di fatto segna l’aspetto fondativo di una tradizione civica e religiosa che da otto secoli ha permeato la vita della comunità. “Se la presenza domenicana in Augusta viene fatta risalire proprio al 1218, tutta la storia locale dei secoli successivi è permeata da eventi dove il protagonista è San Domenico e l’Ordine da lui fondato. I miracoli citati da fr. Costantino Medici nel 1245, l’arrivo dei Cavalieri di Rodi nel 1529, la prodigiosa liberazione dai turchi nel 1594, il terremoto del 1693 e il ritrovamento del simulacro e numerosi altri eventi dove si registra sempre questo rapporto di filiale devozione del popolo per il suo Santo Patrono. Un evento- dichiara Giuseppe Carrabino, presidente della Società augustana di storia patria – che non poteva non essere celebrato. Abbiamo trovato piena collaborazione in tante realtà che esprimono la vitalità culturale della nostra Augusta”.  Carrabino esprime gratitudine nei confronti di Fabrizio Romano presidente del Rotary Club, Antonio Gaeta presidente del Lions Club, Giuseppe Pisasale presidente del Kiwanis Club, Giuseppina Romeo Spina, presidente della Fidapa, Adriana Giudice Corbino, presidente dell’Inner Wheel, Gaetana Bruno Ferraguto, presidente Circolo Unione, Mimmo Di Franco presidente dell’associazione Filantropica liberale “Umberto I” e in particolare nei confronti di Giuseppe Giganti presidente dei Templari Federiciani di Siracusa. “Con questo evento – conclude Carrabino – diamo inizio a un fitto programma di appuntamenti che hanno lo scopo di illustrare gli aspetti fondanti della tradizione attraverso le molteplici pagine che caratterizzano la complessa storia della nostra città. Altro appuntamento è previsto sabato 19 maggio alle  9.30 con gli alunni del II Istituto Comprensivo “Orso Mario Corbino” e a seguire con gli altri Istituti  scolastici della città.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com