breaking news

Augusta| Porto Xifonia: la Fillea sollecita regolarità contributiva degli edili

Augusta| Porto Xifonia: la Fillea sollecita regolarità contributiva degli edili
Sindacale
0

Sulla parziale apertura del porticciolo turistico nel golfo Xifonio di Augusta interviene il segretario provinciale della Fillea -Cgil, Salvo Carnevale chiedendo la regolarizzazione dei lavoratori edili.

“Sembra che, da oggi, Augusta e la Sicilia, abbiano un nuovo motivo di vanto. Come riporta comunicato sull’apertura di parte del porticciolo turistico Xifonio che ci ha molto colpito in questo passaggio a proposito “delle eccellenze siciliane in materia di progettazione, costruzione e realizzazione di grandi opere ed anche motivo trainante e di speranza per uno sviluppo basato sul turismo eco sostenibile quale il porto Xifonio Augusta vuole essere. Questa struttura, infatti, nasce con uno sguardo al futuro sia nell’utilizzo dei materiali di costruzione, (le strutture dei centri commerciali sono in bio edilizia), che nella realizzazione dell’impiantistica volta all’eliminazione di versamenti in mare di acque di lavaggio, di sentine, acque nere”. Questo il commento del segretario provinciale della Fillea, Salvo Carnevale.

“Noi siamo veramente orgogliosi di questa eccellenza -aggiunge il sindacalista –  peccato che non si possa dire altrettanto della modalità di gestione dei contratti di lavoro edili e della regolarità contributiva. Ci sono voluti 6 mesi di battaglie, lo scorso anno, per iniziare ad avere barlumi di regolarità contrattuale. Ci volle l’intervento degli organi di vigilanza per ripristinare un minimo di ordine. Parlano di lavorazioni edili all’avanguardia e siamo molto contenti anche di questo aspetto, ma pensino prima a sistemare la posizione dei lavoratori della Fv Pavibeton, una delle imprese edili ‘emerse’ dai controlli avviati per un importo pari a circa 20000 euro. Restiamo speranzosi – conclude Carnevale di festeggiare insieme quest’altra eccellenza: la clamorosa regolarizzazione dei lavoratori edili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com