breaking news

Carlentini | L’App “Primere” presentata agli alunni dell’Istituto industriale

25 maggio 2018 | by Silvio Breci
Carlentini | L’App “Primere” presentata agli alunni dell’Istituto industriale
Attualità
0

A illustrarne le funzionalità il presidente dell’Associazione antiracket Salvatore Giuffrida. L’applicazione consente di segnalare immediatamente un crimine o una situazione di allarme alle forze di polizia.

App contro il crimine. Una nuova applicazione scaricabile gratuitamente da Internet consente, con la semplice pressione di un tasto sullo smartphone, di segnalare istantaneamente alle forze di polizia la consumazione di un crimine o condizioni di allarme, permettendo loro di intervenire più rapidamente possibile.

“Primere”. L’applicazione si chiama “Primere” ed è stata sviluppata dall’avvocato palermitano Alessio Di Dio, con il sostegno dell’associazione Libero Futuro e della Federazione Rete No Mafie, nell’ambito di un più ampio programma di coinvolgimento della gente comune per realizzare condizioni di maggiore sicurezza nelle comunità.

L’incontro all’Itis. L’App è stata presentata dal presidente dell’associazione antiracket di Lentini e Carlentini, Salvatore Giuffrida, agli alunni dell’Istituto tecnico industriale di Carlentini. Nel corso dell’incontro, Giuffrida ha illustrato le caratteristiche innovative di questo strumento che rende il cittadino protagonista nella salvaguardia della legalità. Sono già diverse decine le iniziative pubbliche nella quali è stata presentata l’App “Primere” e altre ne seguiranno a breve.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com