breaking news

Augusta| Nuovi infermieri da destinare al Muscatello: soddisfatta la Fp Cisl

Augusta| Nuovi infermieri da destinare al Muscatello: soddisfatta la Fp Cisl
Sindacale
0

L’Asp si  dichiara disponibile a destinare 6 nuovi infermieri al Muscatello. Ne dà notizia la Funzione pubblica della Cisl di Siracusa e Ragusa, che esprime soddisfazione per l’impegno assunto dai vertici dell’Azienda sanitaria provinciale.

“Accogliamo con favore e piena soddisfazione l’impegno annunciato dai direttori sanitario e amministrativo dell’Asp, rispettivamente Anselmo Madeddu e Giuseppe Di Bella, relativo all’integrazione di sei unità di personale infermieristico all’ospedale Muscatello di Augusta”. A rilevarlo è stato il segretario generale della Funzione pubblica della Cisl di Siracusa e Ragusa, Daniele Passanisi, a seguito dell’incontro che si è avuto ieri mattina tra il direttore sanitario dell’Asp e i direttori sanitari dei vari presidi ospedalieri.

Un risultato importante raggiunto dopo le rivendicazioni della Cisl  in questi ultimi mesi – ha detto Passanisi – l’incremento del personale garantisce un miglioramento nella qualità del servizio erogato all’ospedale “Muscatello” in favore dell’utenza, evitando disagi al personale nell’organizzazione dei turni e delle ferie, scongiurando l’accorpamento delle Unità Operative e, di conseguenza, il rischio di ridimensionamento del numero dei posti letto. Soddisfazione e gartitudine quindi al direttore sanitario Anselmo Madeddu e al direttore amministrativo Giuseppe Di Bella per gli impegni presi”.

Il segretario generale della Fp Cisl di Siracusa e Ragusa, Daniele Passanisi auspica ora che questo sia l’inizio di un percorso in netta discontinuità con il passato tracciato con la direzione dell’Asp. “Continueremo a mantenere lo stato di agitazione – ha spiegato Passanisi – fino a quando i vertici aziendali non riprenderanno un serio e serrato confronto con la Cisl-Fp per affrontare tutte le criticità che assillano il territorio e gli ospedali di Siracusa, Lentini, Augusta ed Avola-Noto. Non possiamo abbassare la guardia – continua il segretario – perché troppi sono i temi rimasti irrisolti, come la rivendicazione del pagamento dei turni di servizio relativi alle festività infrasettimanali ed alcune questioni attinenti all’organizzazione del lavoro. Auspichiamo, quindi, che l’avvio delle relazioni avvengano in tempi rapidi e possano essere produttive e nel segno del miglioramento degli standard qualitativi dell’assistenza sanitaria nel territorio siracusano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com