breaking news

Augusta| Consiglio comunale pregiudiziale alla mozione sì al piano triennale -Video

Augusta| Consiglio comunale pregiudiziale alla mozione sì al piano triennale<span class='video_title_tag'> -Video</span>
Politica
0

Il Consiglio comunale ha approvato il piano triennale delle opere pubbliche con i soli voti della maggioranza, maggioranza che ha anche proposto e votato una pregiudiziale alla mozione di indirizzo per il ritiro di avviso pubblico del 4 maggio 2018 relativo all’espletamento della procedura negoziata per l’affidamento a privati in concessione del servizio di gestione del parcheggio di Brucoli.

La mozione presentata dai consiglieri Angelo Pasqua, Biagio Tribulato, Giuseppe Di Mare e sottoscritta anche da altri membri dell’opposizione non è stata discussa, dunque, perché  secondo i consiglieri del M5S: “il consiglio comunale – si legge nella pregiudiziale – non può proporre metodologie di affidamento mirate a singoli soggetti, in quanto l’Aula può eventualmente proporre all’amministrazione regolamentazioni legate all’utilizzo e alla funzione dei beni di proprietà o in concessione al Comune. Pertanto – aggiungono i consiglieri pentastellati – troviamo oltremodo scorretto che un gruppo di consiglieri possano, al di fuori delle loro competenze, che dovrebbero essere legate all’interesse della pubblica collettività, istigare e indurre l’amministrazione a concedere l’utilizzo di un bene comunale a un singolo soggetto – associazione ( che, tra l’altro, contrariamente a quanto scritto nella richiesta, non metterebbe a disposizione il bene a titolo gratuito, ma lo gestirebbe a titolo oneroso”. Pertanto la maggioranza ha chiesto al presidente del consiglio comunale Sarah Marturana di mettere ai voti la pregiudiziale, al fine di ritirare la proposta – mozione ritenuta dai grillini: “inficiante le regole di trasparenza, buon andamento e imparzialità della pubblica amministrazione ai sensi dell’articolo 97 della costituzione”. La pregiudiziale è stata approvata dalla maggioranza e la minoranza è uscita dall’aula.

Il consiglio ha proceduto poi alla presa d’atto della mancata ricognizione degli immobili di proprietà comunale suscettibili di alienazione o valorizzazione, immobili che, come ha sottolineato il responsabile del settore Economico –finanziario Francesco Lombardi, saranno individuati in seguito e ha rinviato, per assenza dei revisori dei conti, il punto riguardante l’approvazione della convenzione del servizio di tesoreria.

I consiglieri di opposizione sono ritornati in aula per discutere il punto relativo approvazione del progetto programma triennale delle opere pubbliche 2016-2018 e del relativo elenco annuale che è stato approvato dal M5S dopo un’ampia discussione durante la quale la minoranza non ha mancato di rilevare l’assenza di nuovi progetti targati amministrazione Di Pietro. In particolare, il consigliere Di Mare ha evidenziato che nei 3 anni di governo pentastellato non sono state messe in programma opere pubbliche e che il piano è fermo a progetti risalenti a 20 anni fa. L’assessore ai Lavori pubblici, Roberta Suppo nel rammentare che si tratta, comunque di un piano in scadenza visto che riguarda il triennio 2016-2018 ha puntualizzato che vi sono stati inseriti interventi di manutenzione che interesseranno, tra l’altro, il cimitero, i pozzi e la rete idrica.  Il consigliere Marco Niciforo ha stigmatizzato il fatto che la giunta grillina non ha reperito fondi per finanziare progetti, poiché non esiste solo il bilancio per realizzarli.

GUARDA LA SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com