breaking news

Augusta| Imbarcazione in avaria: Guardia costiera presta soccorso a 6 persone

Augusta| Imbarcazione in avaria: Guardia costiera presta soccorso a 6 persone
Cronaca
0

Soccorso prestato dai militari della Guardia costiera a un’unità da diporto, imbarcante acqua e con il motore in avaria,  con a bordo sei persone. Nel tardo pomeriggio di ieri, con segnalazione effettuata tramite numero blu 1530, alla sala operativa della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Catania, una persona che si trovava in mare in situazione  di da particolare pericolo chiedeva aiuto.

Ad allertare la Capitaneria è stato il conduttore del natante con a bordo con sei persone in totale. L’imbarcazione si trovava a pochi metri dalla scogliera e stava imbarcando acqua, in località “Sbarcatore dei Turchi”, con il motore in avaria. Immediatamente, la sala operativa ha disposto l’intervento di un’unità navale militare della Guardia Costiera, il battello GC A79, che in quel momento si trovava in località Brucoli. Il battello GC A79 ha fatto rotta a tutta velocità verso la zona in cui sussisteva la situazione d’emergenza, avvicinandosi con grande cautela all’imbarcazione in difficoltà.

Non appena il conduttore del natante ha tagliato la cima dell’ancora per divincolarsi, le precarie condizioni di stabilità della barca stessa acuite dalle avverse condizioni meteo-marine presenti in zona, caratterizzate da vento teso e mare mosso, hanno causato il capovolgimento dello stesso natante, trattenendo all’interno di quest’ultimo tutti i suoi occupanti; mentre il sottufficiale che comandava il battello GC A79 tentava di governare il proprio mezzo in modo da non far peggiorare la situazione, afferrando con le mani il tientibene del natante, l’unico graduato presente si è lanciato in acqua e pian piano, coadiuvato dal genero del proprietario dell’imbarcazione, ha tratto in salvo tutte le persone a grave rischio di perdersi, nel seguente ordine: le due nipoti del proprietario, la moglie e la figlia di quest’ultimo, egli stesso, ed infine il genero.

Il battello GC A79 si è quindi diretto a tutta forza verso la banchina militare della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera Augusta, dove si trovava già un’ambulanza del Servizio 118, nel frattempo allertato dalla sala operativa. I malcapitati sono stati affidati alle cure dei sanitari: anche i militari artefici del salvataggio hanno avuto bisogno di assistenza sanitaria, per delle contusioni e delle lussazioni procuratesi durante l’operazione. Il natante è rimasto, semi-affondato, incastrato tra la scogliera: a tal proposito, si raccomanda a tutti i naviganti di prestare massima attenzione.  Rimane sempre alta l’attenzione della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Augusta a salvaguardia della vita umana in mare, e volta a garantire la sicurezza marittima e il rispetto della legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com