breaking news

Augusta| Incidente in corso Sicilia: Schermi sollecita la messa in sicurezza della rotatoria

13 settembre 2018 | by Redazione Webmarte
Augusta| Incidente in corso Sicilia: Schermi sollecita la messa in sicurezza della rotatoria
Attualità
0

La messa in sicurezza della rotatoria di Corso Sicilia sollecitata dal consigliere comunale, Giuseppe Schermi in seguito a un incidente che, nella mattinata di oggi,  ha coinvolto un pedone investito da un’utilitaria.

L’incidente si è verificato intorno alle 11,30. Una cinquantenne è stata investita da un uomo di 81 anni che si trovava alla guida di una Fiat Panda proveniente da Corso Sicilia sulla carreggiata  in ’uscita dalla città. A rilevare l’incidente sono intervenuti agenti della polizia municipale. La donna è stata trasportata in autoambulanza all’ospedale Muscatello.

In seguito all’episodio, avvenuto nella fascia oraria in cui ogni giovedì ha luogo il mercato settimanale nell’attiguo viale Bruno Buozzi,  il consigliere di Diems 25, Giuseppe Schermi ha presentato un’interrogazione urgente sulla messa in sicurezza della rotatoria. Il consigliere che siede tra i banchi dell’opposizione sottolinea che la rotatoria insiste nei pressi di istituti scolastici.

Giuseppe Schermi ricorda che 12 dicembre 2017 il comando dei Vigili urbani, con delibera dirigenziale al fine di migliorare la sicurezza stradale nella rotatoria di Corso Sicilia con l’incrocio di via Matteotti  ha stabilito l’installazione di cordoli di gomma per creare delle canalizzazioni di traffico mediante appositi delimitatori di corsia. “Sono stati liquidati 4 mila euro per l’acquisto dei cordoli – sottolinea il consigliere d’opposizione – tenuti in magazzino dall’inizio dell’anno. Il Comune intervenga prima che accada il peggio. La sicurezza stradale degli studenti di Augusta, non può attendere altri 10 mesi. Questa amministrazione comunale ricordi che ai sensi dell’art. 40 del Codice penale: “Non impedire un evento che si ha l’obbligo giuridico di impedire equivale a cagionarlo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com