breaking news

Lentini | A don Maurizio Pizzo il premio “Sebastiano Pisano Baudo” dell’Archeoclub

21 Novembre 2018 | by Silvio Breci
Lentini | A don Maurizio Pizzo il premio “Sebastiano Pisano Baudo” dell’Archeoclub
Cultura
0

Un riconoscimento all’impegno costante nel salvare dall’incuria e dall’abbandono la chiesa rupestre del Crocifisso. La cerimonia giovedì 29 novembre al cine teatro “Carlo Lo Presti”.

Il premio. Istituito nel lontano 1989 dall’Archeoclub e assegnato a personalità che si siano distinte nella cultura e nell’arte, nello studio e nella valorizzazione del patrimonio artistico, storico e archeologico del territorio, il premio “Sebastiano Pisano Baudo” sarà conferito quest’anno a padre Maurizio Pizzo, parroco della Chiesa Madre di Lentini. Edizione speciale numero 24, quella in programma il prossimo 29 novembre, alle 19.30, al cine teatro “Carlo Lo Presti”, organizzata per celebrare il trentesimo anniversario di fondazione della sezione locale dell’Archeoclub intitolata ad Alfio Sgalambro. Edizione speciale poiché il riconoscimento è normalmente assegnato ogni due anni e nel 2017 fu attribuito al prof. Paolo Giansiracusa, titolare della prima cattedra di Storia dell’arte all’Accademia di belle arti di Catania.

La motivazione. «Un premio – spiega il presidente dell’Archeoclub, Pippo Cosentino – all’impegno costante che don Maurizio ha profuso per salvare dall’incuria e dall’abbandono la chiesa rupestre del Crocifisso e per tutte quelle iniziative promosse in questi ultimi anni per la valorizzazione del patrimonio culturale della città». Annoverata tra gli oratori rupestri più importanti della Sicilia bizantina, la chiesa del Crocifisso è stata infatti uno dei 24 “Luoghi del Cuore” italiani destinatari di un finanziamento di 15 mila euro grazie ai 3.831 voti raccolti dal comitato civico “Lentini nel cuore”. Voti che valsero alla chiesa l’83° posto nella classifica generale dell’ottava edizione della celebre campagna “I Luoghi del Cuore”. Un risultato che ha poi permesso alla parrocchia Santa Maria la Cava e Sant’Alfio guidata da don Maurizio Pizzo di partecipare al bando che il Fai lancia al termine di ogni edizione del censimento, presentando un progetto di restauro valutato positivamente che ha aperto le porte all’erogazione di un contributo a cui si è aggiunto il cofinanziamento della parrocchia.

La cerimonia. Alla cerimonia interverranno il sindaco Saverio Bosco e l’arcivescovo di Siracusa mons. Salvatore Pappalardo. In scaletta l’esibizione del Simphonia Choir. Organizzato con il patrocinio del Comune, il “Sebastiano Pisano Baudo” è stato assegnato negli anni a illustri personalità del mondo culturale come Giovanni Rizza, Salvatore Ciancio, Lilian Dufour, Massimo Frasca, Giuseppe Voza, Maria Musumeci, Francesco Valenti, Giuseppe La Pira, Beatrice Basile, Luigi Dugo, Cirino Gula, Giuseppe Cardello, Ermanno Di Pasquale, Alfio Antico, Giovanni Ferrauto, Alfio Siracusano e altri ancora. Il premio prende il nome dallo storico e pubblicista lentinese Sebastiano Pisano Baudo (1845-1926) che fu il primo a lasciare opere organiche sulle storie delle città di Lentini e Carlentini.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com