breaking news

Siracusa| Falso allarme in banca. “Prove” anti rapina in via Tisia

28 Novembre 2018 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Falso allarme in banca. “Prove” anti rapina in via Tisia
Cronaca
0

Scene da film d’azione stamattina in viale Tisia all’arrivo delle volanti della Questura. Rapina in banca? No. Era un falso allarme. Allert scattato involontariamente per mano di un dipendente di banca. Ma qualcuno ha passato un brutto quarto d’ora, traffico in tilt e fiati sospesi.

Alcuni commercianti hanno detto di non essersene nemmeno accorti, ma per qualcun’altro è stato un brutto quarto d’ora. Si è temuto il peggio, una rapina in banca, stamattina intorno alle 9. Invece, era un falso allarme: per errore un dipendente avrebbe messo in azione inavvertitamente il campanello d’allarme facendo scattare il pronto intervento delle forze dell’ordine.

Giunti prontamente sul posto, però, agli agenti non è rimasto altro che constatare la gaffe commessa: in realtà non si era consumata nessuna rapina in banca. Solo un’azione non voluta da parte di un operatore bancario. Naturalmente, la scena stamattina, erano circa le 9, ha destato preoccupazione tra la gente ed i residenti della zona Tisia che hanno assistito a tutto il trambusto conseguente dal falso allarme. Macchine della polizia a sirene spiegate e traffico in tilt nel giro di pochi minuti. Per fortuna, niente di vero. E il clima è tornato sereno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com