breaking news

Siracusa| Bilancio. “Approfittare della Corte dei Conti per cambiare passo”

21 Dicembre 2018 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Bilancio. “Approfittare della Corte dei Conti per cambiare passo”
Politica
0

Appello dei Democratici per Siracusa, Andrea Buccheri: “Bisogna rivedere le risposte ai quesiti della Corte dei Conti in merito alla mancata approvazione nei termini degli strumenti finanziari,  alla descrizione analitica dei debiti fuori bilancio, alla natura e allo stato dei contenziosi aperti dal Comune con probabilità di soccombenza dell’ente stesso”.

La data del 28 dicembre 2018, termine ultimo per apportare i correttivi alla censura della Corte dei Conti, si avvicina inesorabilmente e le misure fin qui predisposte dagli uffici sono sembrate irrilevanti. Sull’argomento si registra una dura presa di posizione dei componenti del gruppo consiliare Democratici per Siracusa, composto dai consiglieri Andrea Buccheri, Michele Buonomo e Salvatore Costantino, che rivolgono un accorato appello ai componenti del Civico consesso.

“Come già ampiamente dibattuto in aula due giorni fa – dichiara Andrea Buccheri – il Consiglio Comunale, se vuole diventare grande e se intende cambiare passo rispetto agli anni precedenti, deve agire in maniera unitaria e compatta per varare i correttivi necessari per rispondere alla nota della Corte dei Conti del 26 ottobre. I correttivi da apportare devono essere quelli dell’intero consiglio comunale e non di una maggioranza numerica di esso – continua Buccheri – Tutti i gruppi consiliari devono assumersi le proprie responsabilità perché quello che andremo ad approvare è un atto del Consiglio e riguarda tutti i 32 consiglieri”.

Andrea Buccheri ricorda poi come in commissione bilancio, (di cui è uno dei componenti) “abbiamo deciso all’unanimità, per l’esiguità di tempo a nostra disposizione, di licenziare il parere e il relativo testo delle misure correttive nel più breve tempo possibile. Lo abbiamo fatto – sottolinea – per dare la possibilità al Consiglio Comunale tutto, vista l’importanza del provvedimento, di emendare il testo come se fossimo in una commissione permanente.

“Il nostro gruppo ha già predisposto alcune osservazioni di forma e di sostanza sul provvedimento. Secondo noi, infatti – spiega il consigliere comunale di Democratici per Siracusa, Andrea Buccheri (foto) – bisogna rivedere le risposte ai quesiti della Corte dei Conti in merito alla mancata approvazione nei termini degli strumenti finanziari,  alla descrizione analitica dei debiti fuori bilancio, alla natura e allo stato dei contenziosi aperti dal Comune di Siracusa con probabilità di soccombenza dell’ente stesso;  e ancora, in merito alla sovradeterminazione in bilancio dell’incasso per la tassa di soggiorno e per la Tari, alla inefficacia dei metodi di riscossione dei tributi evasi e ai trasferimenti nei confronti delle società partecipate. A questo punto – conclude Andrea Buccheri –  se davvero si vuole voltare pagina, aspettiamo che gli altri gruppi consiliari del civico consesso facciano lo stesso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com