breaking news

Siracusa| Scuole al gelo. Il Prefetto rimanda gli studenti dalla Floreno

11 Gennaio 2019 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Scuole al gelo. Il Prefetto rimanda gli studenti dalla Floreno
Cronaca
0

Tanto freddo per nulla. Gli studenti della provincia di Siracussa sono tornati a casa delusi ed infreddoliti, senza un risultato positivo da poter raccontare. L’incontro col Prefetto Pizzi è stato vano. Lunedì  si torna all’ex Provincia per tentare dialogo con la Floreno.

La mobilitazione studentesca oggi si conclude con l’incontro col Prefetto. “Più negativo delle mie aspettative! – addirittura commenta cosi Simone Brogna, rappresentante d’Istituto al Quintiliano di Siracusa, delegato all’incontro svoltosi nella sede del massimo governo in Piazza Archimede – Per dirla breve, il Prefetto ha detto con estrema franchezza che non può intervenire direttamente ma attenzionerà certamente il problema “scuole fredde” al commissario dell’ex Provincia, Carmela Floreno la quale, come si sa, non dispone dei fondi necessari per risolvere il caso, frattanto, diventato emergenza, visto i picchi della colonnina meteo”.

L’incognita, dunque, resta e domani sarà ancora più evidente e imbarazzante. “L’unica cosa certa – aggiunge Simone Brogna – è che lunedì ci sarà una ulteriore mobilitazione, domani ci raccorderemo con gli altri istituti della provincia su come muoverci. La meta stavolta sarà il Palazzo di Via Roma. Insieem all’unico interlocutore chiave: la commissaria Carmela Floreno. Siamo stanchi di sentirci ripetere sempre le stesse cose – dice ancora Simone – e cioè che l’ex Provincia non riesce a trovare fondi, non può sopportare il peso economico della manutenzione delle scuole”.

Esiste una soluzione politica? “L’unico spiraglio potrebbe essere delegare, a questo punto, la rubrica della scuola al Comune o alla Regione – esclama Simone – So per certo che in alcuni piccoli comuni del siracusano stanno chiedendo ai sindaci di anticipare i fondi necessari. Possibile anche per il capoluogo?”. Il Quintiliano non molla. Non lascia al freddo gli studenti della succursale di via Pitia. E col sostegno degli altri istituti scolastici “freezer” marceranno stavolta compatti in direzione Ex Provincia; la mission è parlare solo ed esclusivamente con la Floreno. Non si può fallire!

              a sinistra Paolo Sanzaro

Tra coloro che hanno manifestato solidarietà agli studenti, stamattina, anche il segretario generale provinciale Cisl, Paolo Sanzaro: “Abbiamo sempre denunicato i fatti incresciosi e le careenze della scuola siracusana – ha urlato Sanzaro al megafono circondato dai giovani che hanno invaso la Darsena – abbiamo denunciato più volte anche la triste diaspora dei giovani da Siracusa agli enti competenti, ma non ci hanno mai dato ascolto. C’è bisogno di un governo che abbia uno sguardo lungo verso il settore della formazione che è strategico. Molti giovani stanno lasciando questo territorio per cercare lavoro altrove. Oggi voi siete studenti, ma domani avrete lo stesso problema. Dobbiamo invertire subito questa tendenza. Restare qui! Ma solo se siamo insieme possiamo farcela. Ma pensiamoci però quando sarà troppo tardi”. (r.t.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com