breaking news

Melilli| Partenza lanciata per il 2019 di Karting Sicilia

5 Febbraio 2019 | by Redazione Webmarte
Melilli| Partenza lanciata per il 2019 di Karting Sicilia
Senza categoria
0

Sulla Pista del Sole di Villasmundo tanti partecipanti, grande pubblico e una perfetta organizzazione hanno favorito la riuscita della gara di apertura del campionato promosso dalla delegazione Aci Sport Sicilia.  Alessandro Greco primo Champion Day dell’anno e Lorenzo Scatà ha vinto la Kz2.

Oltre cento piloti si sono dati appuntamento per questo weekend al kartodromo di Villasmundo, accolti da un gradevole sole che non ha smentito l’emblematico apostrofo della pista.  Il primo Champion Day dell’anno è arrivato dalla “Rock Shifter” ed è stato Alessandro Greco, vincitore della gara di categoria. A festeggiare il primo successo stagionale sono stati anche: Lorenzo Scatà nella classe regina 125 Kz2, Cristian Blandino nella 60 New Entry, Kevin Bonfiglio nella 60 Minikart, Stefano D’Angelo nella 125 Tag Senior, Giuseppe Birriolo nella 125 Kz Under, Alfio Messina nella 125 Nazionale Over, Salvatore Troja nella 125 Club Under e Tony Di Mulo nella 125 Interprovinciale.

Cristian Blandino 60 Mini

Come da programma, nella giornata di  sabato 2 febbraio, si sono svolte le prove libere, che hanno dato modo ai team di effettuare le ultime regolazioni tecniche sui mezzi, prima della  giornata successiva in cui si è gareggiato per i punti in campionato.

La domenica si è aperta con le qualifiche cronometrate cui hanno fatto seguito le prefinali. La prima finale ha visto scendere in campo gli 11 giovanissimi conduttori della classe 60 New Entry; protagonista assoluto di questa categoria è stato il nisseno Cristian Blandino, che ha compiuto un vero è proprio capolavoro riuscendo a vincere davanti al catanese Leonardo Dato e al marsalese Marco Puma. Partito infatti dall’ultima posizione, in quanto penalizzato perché sotto peso, Il piccolo asso, già vincitore del trofeo Ayrton Senna disputato a Sarno (NA) il 9 dicembre scorso, compiendo una serie infinita di sorpassi è diventato  il beniamino del pubblico, che numeroso ha gremito la tribuna del kartodromo.

Nella categoria 60 Minikart sono stati 15 i conduttori a darsi battaglia. A primeggiare è stato Kevin Bonfiglio pilota di Aci Sant’Antonio (CT) seguito da Salvatore Alfio e da Aurora Mistretta. Al catanese Sebastiano Cultraro va il merito del  “best lap” in gara col tempo di 49”359 realizzato prima dell’ imprevista fermata.

Fra i piloti della 125 tag senior ha vinto l’alcamese  Stefano D’Angelo seguito dalla termitana Barbara Battaglia.

Nella categoria 125 Kz Under, che ha preso il via con 13 piloti, Giuseppe Birriolo di Misilmeri (Pa) ha fatto il vuoto alle sue spalle, relegando il più vicino degli antagonisti, l’alcamese Adriano Di Leo, a quasi quattro secondi. Terzo è arrivata l’ennese Davide Di Nicolo con un distacco di oltre sette secondi.

Ad infiammare la categoria 125  Nazionale, riservata agli Over, sono stati il catanese Simone Lizio e il mascalese Alfio Messina; quest’ultimo con appena 283 millesimi di vantaggio ha tagliato per primo il traguardo. Terzo classificato è risultato il campione di categoria  2018 Marcello Maragliano.

Gara in assoluta solitudine è stata quella di Alessandro Greco, pilota della vicina Priolo (SR), che ha imposto alla categoria 125 Rock Shifter un ritmo elevatissimo, creando un gap di oltre 10 secondi  dagli altri protagonisti  arrivati nel seguente ordine: Giuseppe Nicolosi, Giuseppe Avveduto, Alfio MannaGabriele Duello.

Nella 125 Club Under, sfortunata prova del comisano Samuele Cassiba, mattatore nella prefinale. Il pilota, per un problema allo start nella finale, si è dovuto accodare al gruppo, guadagnandosi il terzo posto  della graduatoria che ha visto primeggiare il carlentinese  Salvatore Troia seguito dal  pilota di Vittoria (Rg) Alan Cilia.

Protagonisti della categoria regina 125 Kz2 Nazionale, che ha riservato forti emozioni, sono stati il pilota di casa Luigi Fazzino e il caltagironese Alessandro Branciforti. I due, nel corso del penultimo giro, si “sono toccati” dando via libera al siracusano Lorenzo Scatà, che dopo aver stabilito nelle prove cronometrate il record di giornata del circuito con il tempo di 42”984, incredulo ha vinto la gara. Fazzino è comunque arrivato secondo, Branciforti quarto, per una penalità di 5 secondi comminatagli dagli attentissimi commissari di percorso. A lui comunque è andata la migliore prestazione sul giro in gara con il tempo di 43”578.

L’ultima categoria di giornata è stata riservata ai 17 piloti della 125 Interprovinciale, dando vita alla manche più numerosa. Per il pilota di Trecastagni (CT) Tony Di Mulo è stata una cavalcata trionfale, fino all’arrivo. Secondo e terzo si sono classificati, il locale Luigi Cosentino e  il brontese Carlo Amato.

La differenza di età di oltre 40 anni fra due dei vincitori di categoria, il piccolo Blandino della 60 New Entry di appena sei anni e il simpaticissimo cinquantenne Alfio Messina vincitore della 125 Over, conferisce a questo sport una singolare caratteristica.

La prova regionale, magistralmente organizzata dal karting Sicilia, che ha affidato la direzione gara all’esperto Dario Anastasi, è stata arricchita dalla partecipazione dei maltesi Scicluna e Dunca, che hanno dato un tocco di internazionalità alla manifestazione.

Il prossimo appuntamento per i protagonisti del campionato karting Aci Sport Sicilia 2019, sarà a Minoa in provincia di Agrigento il 29 febbraio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com