breaking news

Lentini | Rapina al Monte dei Paschi, fermati i due presunti responsabili

9 Febbraio 2019 | by Silvio Breci
Lentini | Rapina al Monte dei Paschi, fermati i due presunti responsabili
Cronaca
0

Fermati dalla polizia un trentunenne e un quarantaduenne, ritenuti responsabili della rapina messa a segno lo scorso 7 gennaio. Per Francesco Liberto il gip ha confermato la carcerazione, l’altro rimesso in libertà.

I due fermati. Sarebbero i responsabili della rapina compiuta lo scorso 7 gennaio ai danni della locale agenzia del Monte dei Paschi di Siena. Si tratta del trentunenne Francesco Liberto e del quarantaduenne M.S. I due sono stati fermati nei giorni scorsi dalla polizia mentre tentavano di lasciare Lentini per sottrarsi alle indagini condotte dagli uomini del Commissariato diretti dalla Procura.

Carcere per uno dei due. Ieri il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Siracusa ha convalidato il fermo di indiziato di delitto a carico dei due presunti responsabili della rapina, ma mentre per il Liberto ha confermato la carcerazione, per il quarantaduenne ha disposto, invece, la liberazione poiché sulle sue responsabilità nella rapina il quadro indiziario non apparirebbe sufficientemente univoco per la conferma della misura cautelare in carcere.

La rapina. Lo scorso 7 gennaio, come si ricorderà, due malviventi travisati, uno con parrucca e l’altro con uno scalda collo, fecero irruzione intorno alle 10 all’interno dei locali dell’agenzia del Monte dei Paschi di Siena, in Piazza della Resistenza, e sotto la minaccia di due taglierini di colore arancione tennero in ostaggio alcuni clienti e il personale della banca, compreso il direttore. I due malviventi riuscirono a impossessarsi di 4.000 euro circa in contanti, denaro che si trovava nelle due casse. Oltre 3.000 euro erano poggiati sulla macchinetta conta banconote e la restante somma era custodita in un cassetto blindato che uno dei due malviventi si fece aprire dal cassiere in servizio.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com