breaking news

Augusta| Mammografo ancora guasto, Pronto soccorso senza sorveglianza.

11 Febbraio 2019 | by Redazione Webmarte
Augusta| Mammografo ancora guasto, Pronto soccorso senza sorveglianza.
Sanità
0

Dallo scorso novembre il mammografo del Muscatello è ancora guasto, mentre il Pronto soccorso dell’ospedale di Augusta è privo di un addetto e di un sistema di sorveglianza. I consiglieri  comunali Triubulato e Pasqua chiedono un incontro urgente al direttore medico Eugenio Vinci.

Tornano a denunciare la sospensione di un importante servizio: la mammografia in quanto lo strumento è fuori uso dallo scorso mese di novembre. i consiglieri comunali di Attiva Mente, Biagio Tribulato e Angelo Pasqua i quali hanno chiesto un incontro urgente, da tenersi entro la fine della settimana, con il direttore medico di presidio del nosocomio megarese, Eugenio Vinci, perché ritengono non ammissibile il fatto che, dalle interlocuzione avute con i responsabili del reparto di competenza per quanto concerne il funzionamento del mammografo si conosce solo che dovrà arrivare un pezzo dagli Stati Uniti per riattivare lo strumento.

“Da quasi 4 mesi – dichiarano i consiglieri di Attiva Mente – attendiamo che venga ripristinato un servizio tanto importante come la mammografia. I nostri concittadini  sono dirottati presso altre strutture per effettuare l’esame, per sottoporsi al quale aspettano già da due anni. Per non parlare di coloro i quali non hanno la possibilità di spostarsi fuori città e che, non essendoci i servizi idonei, rinunciano a fare la mammografia. É notizia di questi giorni l’ampliamento dei posti letto per l’ospedale di Augusta, noi lo auspichiamo ma se prima non vengono sopperite le carenze in essere, inutile parlare di altro”.

Tribulato e Pasqua rappresenteranno al direttore medico un’urgente soluzione per una maggiore sicurezza anche del Pronto soccorso del Muscatello, un presidio privo di guardia giurata e di sistema di videosorveglianza, che necessita, indubbiamente, di un migliore sistema di sicurezza per il personale ospedaliero medici, infermieri, anche alla luce degli eventi di recente avvenuti a Siracusa, ma non nuovi per Augusta, dove si sono registrati già negli scorsi anni nei confronti di medici in servizio”.

I due consiglieri comunali chiederanno inoltre per il centro di terapia riabilitativa un maggiore spazio, considerato il numero di utenti, sempre maggiore e in tenera età, i quali sebbene abbiano bisogno di sottoporsi alle sedute indispensabili per la loro riabilitazione non possono farlo a causa di liste d’attesa interminabili. “Per tali carenze come per altri problemi inerenti la sanità augustana – concludono i consiglieri comunali di Attiva Mente – chiediamo a gran voce che il già primario del Muscatello oggi senatore del Movimento 5 Stelle, Pino Pisani ci dia una mano per la tutela della salute dei cittadini. E’ il suo ambito d’azione e non si può restare indifferenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com