breaking news

Buccheri| Pensioni e quota 100, convegno partecipato della Uil

20 Febbraio 2019 | by Redazione Webmarte
Buccheri| Pensioni e quota 100, convegno partecipato della Uil
Sindacale
0

Pensioni, quota 100 e linee guida secondo le nuove normative. Se n’è parlato a Buccheri in occasione di un convegno organizzato dalla Uil e il Comune rappresentato dal sindaco Alessandro Caiazzo e il presidente del consiglio comunale Gianni Garfì.

I lavori sono stati aperti con la presentazione del presidente del consiglio comunale Gianni Garfì, il quale oltre ad aver ringraziato il primo cittadino per l’idea di organizzare un evento che ha rappresentato un servizio per la comunità, ha rivolto un plauso anche a don Marco Ramondetta che ha messo a disposizione la sala convegni del centro Sant’Ambrogio per una manifestazione che ha visto diversi relatori della Uil presenti oltre al primo cittadino appunto, il cui Comune di Buccheri ha interamente patrocinato l’iniziativa. Il sindaco Caiazzo ha salutato i componenti del tavolo di presidenza e gli intervenuti ringraziando la Uil di Siracusa per la collaborazione instaurata per l’occasione e per tutti coloro che hanno voluto cogliere l’occasione di consulenza a titolo gratuito.

Importante anche il messaggio che si vuol far passare in termini di ammortizzatori sociali. Ne ha parlato il segretario della Uila (la categoria dei lavoratori agricoli) Sebastiano Di Pietro, il quale ha inoltre incentrato il suo intervento sul reddito di cittadinanza mettendo alla luce gli aspetti tecnici che comunque lasciano sempre dubbi sulla reale fattibilità come servizio di aiuto e sostegno.

Significativa anche la relazione di Enzo Bisceglie, ex funzionario dell’Inps oggi consulente del patronato Ital Uil, il quale ha certosinamente spulciato i contenuti del decreto quota 100 spiegando che non c’è alcuna penalizzazione per chi oggi abbia i requisiti e ne fa richiesta, al contrario di come invece si vuole far credere specie in ambìto nazionale. L’intervento ha toccato anche altre questioni importanti come le domande per l’Ape social e l’opzione donna ma il dato importante che è emerso è stato quello relativo sull’opportunità da cogliere, ovviamente per chi abbia i requisiti e possa usufruire di qualche beneficio sotto questo aspetto.

Sono arrivate poi delle richieste specifiche di chiarimenti da parte del pubblico a cui è stato dato corso nel dettaglio dai segretari della Uil Fpl Alda Altamore e Uil Pensionati Sergio Adamo, infine lo stesso Garfì che aveva aperto i lavori ha chiuso sottolineando l’importanza di un momento informativo come quello di Buccheri grazie alla sinergia tra enti, Comune, sindacato e chiesa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com