breaking news

Augusta| Contare i danni e valutare la possibilità di chiedere lo stato di calamità.

28 Febbraio 2019 | by Redazione Webmarte
Augusta| Contare i danni e  valutare la possibilità di chiedere lo stato di calamità.
Politica
0

Il gruppo consiliare di Augusta 2020, composto da Vincenzo Canigiiula, Salvatore Errante e Marco Niciforo, ha richiesto al presidente del Consiglio comunale di inserire all’ordine del giorno della prossima seduta il problema relativo ai danni causati dal maltempo del 23/24 febbraio, anche al fine di valutare la possibilità di chiedere lo stato di calamità naturale. La seduta è stata convocata dal presidente del Consiglio comunale, Sarah Marturana per il 4 marzo alle 17,30. Tra gli argomenti all’odg: danni causati dal maltempo, individuazione azioni conseguenti.

I consiglieri comunali Vincenzo Canigiula, Salvatore Errante e Marco Niciforo, appartenenti al gruppo Augusta 2020 in una nota inviata al presidente del Consiglio comunale, al sindaco e al segretario generale di inserimento all’ordine del giorno della prossima seduta dell’Aula del problema relativo ai danni causati dal maltempo il 23 e il 24 febbraio 2019. “Come è noto infatti – scrivono i tre consiglieri – il nostro territorio è stato investito da una straordinaria ondata di maltempo che ha causato ingenti danni a beni pubblici e privati. Occorre immediatamente avviare un censimento dei danni ed inoltrare al governo la richiesta di calamità naturale che, se riconosciuta, consentirebbe l’ottenimento di contributi economici. Artigiani, imprenditori e semplici cittadini non possono essere abbandonati al proprio destino, perché questa città ha già chiesto loro fin troppi sacrifici. Bisogna attivarsi per chiedere con forza lo stato di calamità e riconoscere le spettanze economiche necessarie per il ristoro dei danni subiti.

Una richiesta simile è stata formulata la scorsa domenica dai consiglieri comunali di Attiva Mente, Biagio Tribulato e Angelo Pasqua i quali hanno inviato  alla civica amministrazione un documento invitandola a valutare la sussistenza delle condizioni per richiedere lo stato di calamità per Augusta, a tutela di chi ha ricevuto ingenti danni, e pertanto hanno inoltrato un documento. I due consiglieri hanno sottolineato inoltre il fatto che, per fronteggiare una qualsiasi emergenza Il Comune megarese non ha adeguati strumenti e forze e che pertanto occorre che da tali esperienze se ne tragga beneficio per poter articolare al meglio una attività di coordinamento e prevenzione dei cittadini attualmente allo stato primitivo.

Per i consiglieri di entrambi i gruppi che, nell’aula di Palazzo San Biagio siedono tra i banchi dell’opposizione: “occorre avviare immediatamente un censimento dei danni causati dal maltempo e inoltrare al governo la richiesta di calamità naturale che, se riconosciuta, consentirebbe l’ottenimento di contributi economici”. Il Consiglio comunale è stato convocato dal presidente Sarah Marturana per il 4 marzo alle 17,30. Tra gli argomenti all’ordine del giorno: danni causati dal maltempo, individuazione azioni conseguenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com