breaking news

Augusta| Piano di lottizzazione: Meloni attacca, Marturana risponde. -Video

Augusta| Piano di lottizzazione: Meloni attacca, Marturana risponde.<span class='video_title_tag'> -Video</span>
Politica
0

Come amministra il governo pentastellato e come viene portata avanti l’Urbanistica ad Augusta? In maniera superficiale e “illegittima” osa dire Roberto Meloni, presidente della federazione di movimenti #perAugusta, ingegnere di professione, nonché uno dei progettisti di piano di lottizzazione per l’edificazione in un terreno di 18 ettari, che si trova in contrada Pozzillo nei pressi di Brucoli, che non è stato ancora approvato con danno per l’edilizia privata. Arriva la replica, in conferenza stampa stamattina, del presidente del Consiglio comunale, Sarah Marturana.

“Un progetto – dichiara Meloni che si propone come volano per un’edilizia privata”. Un piano che non viene approvato o meglio che non viene discusso fermo dal dicembre del 2016. Una lottizzazione che comincia nel 2006 che, un’amministrazione seria avrebbe cercato di portare avanti che prevede la costruzione di un albergo di 500 posti 42 villette bifamiliari, perché si tratta di opere di urbanizzazione valutate nel 2010 un milione e mezzo di euro, cifra che sicuramente ora sarà lievitata.

Nel 2006 otteniamo tutti i pareri favorevoli, nel 2012 va in Consiglio comunale ma la commissione Urbanistica esprime perplessità. Il piano ritorna indietro e va a Palermo, che scrive che non è necessaria ulteriore documentazione così come richiesta dalla commissione consiliare. E poi arriva ad amministrare la città in seguito allo scioglimento del Consiglio comunale, la commissione straordinaria e l’iter si trascina anche con il sovraordinato del settore Urbanistica dell’epoca. Meloni ha ripercorso l’iter del piano sottolineandone e stigmatizzandone tutti gli intoppi e ostacoli incontrati.

Lo ha fatto lo scorso venerdì  nel corso della conferenza stampa tenuta da Marco Stella, presidente di CambiAugusta, intitolata “Vita da cani” per denunciare il metodo di affidamento diretto e mensile del servizio di accalappiamento e custodia dei randagi. Roberto Meloni lamenta che questo piano non è stato ancora approvato  a differenza di altri, ben 4 che nel dicembre del 2017 sono stati approvati, di cui uno dei quali ricade su un terreno di proprietà privata, per la realizzazione di palazzine a schiera. “Il piano di contrada Pozzillo non è intensivo ma discreto e rappresenta un’opportunità di sviluppo dell’edilizia, da troppo tempo in crisi, per la nostra città. Ricorreremo – conclude Meloni – nelle sedi opportune affinché venga posta fine a tale ostruzionismo che sta distruggendo Augusta”.

Per seguire l’iter del piano di lottizzazione il 13 ottobre del 2018 la Regione, su richiesta del privato, ha nominato un commissario ad acta il funzionario Donatello Messina. Il piano era stato inserito tra gli argomenti all’ordine del giorno della seduta del 29 gennaio scorso ma una pregiudiziale alla discussione del punto presentata dal capogruppo del M5S, Mauro Caruso è stata votata favorevolmente dalla maggioranza e di conseguenza l’argomento non è stato trattato.

A spiegare cosa è avvenuto è il presidente del Consiglio comunale, Sarah Marturana che, dopo avere ascoltato l’intervento di Meloni ieri ha convocato per questa mattina una conferenza stampa.  “La pregiudiziale – riferisce Marturana – contiene criticità di ordine amministrativo, tecnico e ambientale sollevate dalla IV commissione consiliare Lavori pubblici e Urbanistica, quindi abbiamo chiesto alcuni giorni di proroga al commissario per analizzare bene il piano e portarlo in aula per l’approvazione quando avremo le idee ben chiare. Nessuna preclusione al piano, – chiarisce il presidente del Consiglio comunale – ma solo la volontà di agire con la massima trasparenza. Il nostro intendimento non è stato sin dall’inizio quello di bocciare il piano perché rientra tra gli interessi di una parte politica a noi avversa”.

Marturana ha espresso critiche nei confronti di Meloni per la scelta di quest’ultimo, di esternare legittime lamentele da professionista interessato al piano per la non ancora avvenuta approvazione del piano, in sede politica. Ricorda infatti che da presidente della federazione #perAugusta, Meloni ha criticato l’operato dell’amministrazione pentastellata. “Non giudico il diritto di Meloni di sollecitare l’approvazione del piano – puntualizza Sarah Marturana – ma reputo inopportuna l’occasione in cui egli l’abbia fatto mischiando così i propri interessi privati con quelli politici”. Nel puntualizzare di essere garante del Consiglio comunale ne difende le scelte e ribadisce che non c’è stata e non c’è una volontà di bocciare a priori il piano altrimenti ciò sarebbe stato fatto già. “Vogliamo solo agire con oculatezza e all’insegna della massima trasparenza – conclude il presidente dell’Aula – così come abbiamo fatto già con altri piani di lottizzazione”.

CONFERENZA STAMPA DI ROBERTO MELONI

CONFERENZA STAMPA DI SARAH MARTURANA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com