breaking news

Augusta| Folta rappresentanza femminile nella Lega: presentate le donne del circolo.

Augusta| Folta rappresentanza femminile nella Lega: presentate le donne del circolo.
Politica
0

Il Circolo Lega di Augusta ha una rappresentanza femminile, professioniste, docenti, casalinghe imprenditrici, volontarie e studentesse. Il gruppo è attualmente composto da 22 donne, tutte accomunate dalla voglia di profondere impegno per migliorare la realtà locale, per tutelare le fasce più deboli della popolazione attraverso la loro capacità di aggregazione.

La componente femminile del Circolo della Lega di Augusta è stata presentata, stamattina, nella sede del partito, di via Principe Umberto, dal segretario Massimo Casertano alla presenza del coordinatore provinciale Leandro Impelluso e di Fabio Cantarella, responsabile regionale Enti locali. “Non è un gruppo per rivendicare tutele e privilegi per le donne in politica; ma una testimonianza concreta dell’importanza dell’impegno della donna in uno scenario “dominato” ancora da una netta prevalenza di uomini; un appello ad un maggiore coinvolgimento della donna, per realizzare il completamento della democrazia”. Con queste parole ha esordito, il segretario della Lega di Augusta – presentando la rappresentanza femminile del Circolo.

“In tanti anni di politica attiva sul territorio – continua  Casertano – non ricordo sia esistita mai una così numerosa e qualificata partecipazione politica di donne. Questo ci stimola a proseguire nel nostro progetto. Sono figure femminili che rappresentano il mondo delle professioni, della scuola, della sanità, dell’impresa, del volontariato, ma anche casalinghe e studenti: ci hanno messo la faccia e sono tutte accomunate dal desiderio di spendersi per migliorare la nostra realtà locale. Lavoreranno in sinergia con il testo del Circolo”.

Fanno parte, tra le altre, del gruppo donne, Rosy Centamore, insegnante di sostegno, promotrice di progetti e iniziative a sostegno dei disabili, Gilda Emanuele, neuropsichiatra infantile del distretto di Augusta dell’Azienda sanitaria provinciale, Amalia Morso Lavaggi, attivista per ben 42 anni della Croce rossa italiana. “Supportare le famiglie, ascoltare i bisogni delle persone in difficoltà con particolare riguardo per i disabili- ha dichiarato Rosy Centamore – ci impegneremo anche per la salvaguardia dell’ambiente e per favorire il ritorno di un’intensa attività sportiva sul territorio che da tempo manca. Sono lusingata di far parte di questo Circolo, all’interno del quale si è creata una rappresentanza femminile con diverse professioni che, con le proprie competenze si impegna a portare avanti delle iniziative e soprattutto a valorizzare il ruolo della donna”.

“Ci auguriamo di intraprendere attraverso la nostra capacità di aggregazione – ha aggiunto Gilda Emanuele – iniziative a favore delle fasce fragili della nostra società; disabili, ma anche anziani e indigenti per gestire al meglio i loro bisogni. Dobbiamo far crescere la presenza delle donne, la cui partecipazione è importante. Siamo portatrici di valori, io credo fortemente nella parità dei diritti e dei doveri tra uomo e donna, credo in una cultura non sessista e che non faccia discriminazioni e nel rispetto della persona a 360 gradi”.

Amalia Morso Lavaggi, augustana di adozione ha manifestato il suo amore per la cittadina megarese e per la politica: “politica – ha puntualizzato – che non si impara, ma bisogna averla dentro, deve essere una fiamma, un ardore che è dentro di noi”. Ha parlato del suo impegno profuso per 42 anni nella Croce rossa attiva. “Noi – ha concluso – dobbiamo essere l’anima del nostro Circolo”.

Il Circolo Lega di Augusta- ha detto Patrizia Rametta dirigente provinciale – sta dimostrando concretamente come sia possibile aggregare figure qualificate e competenti per migliorare le nostre comunità. Salvini del resto sta puntando molto sulla selezione della classe dirigente”.  “La Lega ad Augusta cresce in numero e qualità – ha evidenziato Leandro Impelluso. La vitalità di questo Circolo è un modello che lascia ben sperare sulla crescita globale del partito”. “Questa bellissima iniziativa- dichiara il responsabile regionale Enti Locali Fabio Cantarella – è in linea con l’attenzione e la sensibilità che la Lega dedica all’universo femminile. Nel recente decreto sicurezza varato da Salvini ci sono normative per contrastare la piaga della violenza sulle donne, anche con l’introduzione del braccialetto elettronico per chi compie atti di violenza”.

Il segretario della Lega di Augusta, Massimo Casertano al termine dell’incontro ha annunciato l’inaugurazione, nelle prossime settimane, di corso di formazione politica e una serie di iniziative. “Intanto sento di doverle ringraziare – ha concluso – perché alla logica dell’impegno “social” hanno preferito l’impegno sociale e politico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com