breaking news

Siracusa| Trionfo azzurro e Vibonese agonizzante quasi ko

Siracusa| Trionfo azzurro e Vibonese agonizzante quasi ko
Sport
0

La formazione aretusea mette in cascina altri punti preziosi per la salvezza, in vista della gara di mercoledì con il Rieti

Trionfo azzurro e Vibonese ko. Tre reti negli ultimi 20 minuti regalano una vittoria pesante in ottica salvezza. Contro  la Vibonese, Raciti ripropone la stessa formazione vittoriosa a Lentini. Dopo due minuti tiro di Catania che costringe Zaccagno in angolo. Risposta ospite affidata a Collodel che al 10′ impegna Crispino. La Vibonese ancora insidiosa con Taurino al 14′, respinta di piede di Crispino. Tiro dalla distanza di  Maciucca al 21′, blocca il portiere azzurro. Dubbi su un intervento in area su Palermo al 24′. Al 27′ Vazquez di testa sfiora il palo. Un minuto dopo conclusione alta di Catania. Al 36′ Catania recupera palla, entra in area e serve Vazquez,  anticipato. Primo tempo che si chiude con una conclusione alta di Scaccabarozzi. Nella ripresa gli azzurri cercano di aumentare l’ intensità del gioco, ma al 65′ Prezioso mette i brividi ai tifosi siracusani, palla di poco fuori. Nell’ azione seguente Russini non sfrutta buona occasione. Al 65′ Prezioso mette i brividi ai tifosi siracusani, palla di poco fuori.Nell’ azione seguente Russini non sfrutta buona occasione. Al 70′ Siracusa in vantaggio, punizione di Vazquez, respinta di Zaccagno, palla a Turati che crossa per la testa di Bertolo che mette dentro. Al 79′ rigore per il Siracusa fallo di Malberti su Bertolo, Vazquez segna il sesto gol in campionato. Nella stessa azione espulso il centrale calabrese. Al 84′ Catania sotto misura sigla il 3-0 e il cinquantesimo gol con la maglia azzurra. Adesso mercoledì altra sfida con il Rieti.

Così Ezio Raciti, allenatore del Siracusa: “Abbiamo saputo soffrire e colpire al momento giusto, ho sentito il pubblico rumoreggiare ma l’ avevamo preparato in questo modo e i fatti ci hanno dato ragione. Sono contento per la squadra, si tratta di un gruppo che si sta sacrificando per raggiungere l’ obiettivo. Il Rieti? Abbiamo detto che le nostre partite sono tutte finali. Loro hanno una buona condizione fisica e un allenatore navigato, siamo più sereni e possiamo vincere.”

Lele Catania, attaccante del Siracusa: “Contento per il mio 50esimo gol ma più felice per la vittoria. Non era facile contro una squadra molto organizzata. Avevo avvertito i compagni di pensare solo a noi stessi e non agli altri risultati. Adesso ci aspetta altra partita difficile, conosco Capuano e so come fa giocare le sue squadre. Sarà una partita ancora più ostica di quella odierna. Il rigore lasciato a Vazquez? Federico ha bisogno di fare gol.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com